Microsoft, leak clamoroso: è già arrivata la fine per Windows 11?

Sembra che sia già giunta la fine per Windows 11. A confermarlo sono questi leak; ecco cosa è stato scoperto sul futuro di Microsoft.

Sono passati poco più di due anni dall’uscita di Windows 11. Il sistema operativo di Microsoft segue l’enorme successo della versione 10, durato sei anni e ancora in uso da molti utenti. Questa ultima versione vanta caratteristiche come nuove tecnologie a base di intelligenza artificiale come Copilot, una maggiore semplicità d’uso e molte altre feature che semplificano ulteriormente l’esperienza dell’utente.

Arriva la fine per Windows 11
Sembra essere già arrivata la fine per Windows 11 – fonte: www.microsoft.com – Computer-Idea.it

Eppure Windows 11 non sembra aver preso piede. Secondo Lansweeper, che ha raccolto dati attraverso oltre 14 milioni di dispositivi, solo l’8% dei terminali campione usavano questa versione, con l’80% rimasto su Windows 10. I motivi possono essere molteplici, ad esempio il fatto che la versione precedente sia stata un salto in avanti notevole per il sistema operativo americano.

Oppure al fatto che la vendita dei dispositivi con questo sistema operativo preinstallato sia diminuita molto a causa della crisi del periodo Covid. A prescindere dal motivo, 11 non ha trovato il successo che sperava. La cosa sembra confermata dagli ultimi leak, che vedono la fine di Windows 11 come molto vicina.

La fine di Windows 11: le rivelazioni dei leak

Sono già arrivati da qualche tempo le prime notizie su Windows 12, che sembra essere già quasi pronto al rilascio. Molte voci suggerivano già il 2024 come anno di rilascio, ma le ultime notizie sembrano confermare con precisione la data. Il Commercial Times di Taiwan, infatti, punta al 12 giugno 2024 come data di uscita del nuovo sistema operativo, insieme a diversi PC che puntano sull’intelligenza artificiale.

Windows 11 è già alla fine
Windows 11 ha già raggiunto la fine, con Windows 12 in arrivo – fonte: www.microsoft.com – Computer-Idea.it

Le dichiarazioni provengono dal presidente di Quanta e dal CEO di Acer, quindi da pezzi grossi dell’industria tecnologica. E non sono gli unici: anche un dirigente di Intel ha previsto un aggiornamento di Windows nel 2024, anche se è stato meno specifico nell’indicare che si tratta di Windows 12. L’idea di computer basati su intelligenza artificiale è in linea con i progressi di Microsoft degli ultimi anni, visibili soprattutto con il rilascio di Copilot.

È possibile che i computer con questa nuove versione avranno hardware dedicato all’accelerazione dell’intelligenza artificiale. Microsoft stessa ha parlato dell’utilità di hardware simile durante il CES 2023 a inizio anno. Al momento questa tecnologia è presente solo nei Ryzen e negli Intel più recenti. L’associazione a un nuovo sistema operativo è l’occasione perfetta per diffondere questa nuova tipologia di hardware, soprattutto considerando le attuali difficoltà di Windows 11. Sembra davvero, quindi, che W11 ci lascerà molto presto.

Impostazioni privacy