Sul tuo telefono c’è un filtro che ti salva: ecco come attivarlo con un click, è utile come pochi

Il telefono è un grande compagno di vita e di lavoro ma a volte ci vuole proprio un filtro! Questo ti salva da tanti problemi.

Quante sono le cose che fai ogni giorno fissando lo schermo dello smartphone che magari hai in mano anche in questo momento? Le ore che si passano a usare i nostri amici tecnologicamente avanzati variano da persona a persona ma sono comunque molte e tutte queste ore passate con il cellulare potrebbero avere ripercussioni poco piacevoli sulla salute.

usa meglio lo smartphone con questo filtro
Attiva subito questo filtro sul telefono e vivi sereno – computer-idea.it

In questo caso però non stiamo parlando dei filtri che potresti attivare per limitare il tempo da trascorrere sui social (che si possono attivare per ricordarti di guardare avanti per esempio mentre cammini) e non stiamo parlando neanche di quei filtri che aiutano a sfoltire il numero di chiamate indesiderate che, se lasciate libere, bombardano la quotidianità.

Il filtro di cui ti parliamo, e che dovresti attivare o lasciare che lo smartphone attivi almeno in alcune ore del giorno in modo automatico, è un filtro che ti aiuta a vivere meglio perché ti restituisce ore di sonno.

Sul telefono attiva questo filtro

Abbiamo accennato ai filtri per le chiamate indesiderate, che aiutano e non poco ad evitare di rispondere a chi non vogliamo sentire. E abbiamo anche accennato ai filtri che aiutano a vivere in modo più sano proprio il rapporto con la tecnologia. Per esempio su molti smartphone è possibile attivare una modalità di concentrazione che riduce al minimo le notifiche mentre lavori o studi e ti consente così di essere davvero produttivo.

usi lo smartphone sempre? attiva questo filtro
Se usi lo smartphone sempre c’è un filtro che ti può aiutare – computer-idea.it

Perché staccare dal cellulare ogni tanto fa bene. E fa bene non sollo alla schiena e al collo e alla mente ma anche agli occhi. Oltre quindi a tenere lo smartphone in modo tale da non spalmare il naso sullo schermo, per salvaguardare la vista e con essa anche il riposo notturno, potrebbe essere il caso di attivare il cosiddetto filtro luce blu.

La luce blu è quella che gli schermi retroilluminati producono naturalmente ma è un problema per gli occhi e influisce sulle attività del cervello quando questo si prepara a spegnere tutto per dormire. Se possiedi un cellulare Android, o basato su Android, è molto probabile che alcune funzioni del cosiddetto benessere digitale siano già attive.

Ma se vuoi essere sicuro controlla se il cellulare è messo nelle condizioni di riconoscere che ora è e, nel caso si avvicini l’ora del riposo, attivare la luce calda e la diminuzione della luminosità dello schermo. Trovi il filtro nella sezione “Display” delle impostazioni. E nella stessa sezione potrai anche impostare un timer per i momenti in cui vuoi che il filtro si attivi e per quando invece preferisci i colori naturali senza tinta aranciata.

Impostazioni privacy