Smartwatch e smart ring sono veramente equiparabili per controllare la salute? Non è proprio così

La decisione tra smartwatch e smart ring, strumenti molto diversi, dipenderà principalmente dalle proprie priorità personali.

Il progresso in ambito tecnologico negli ultimi anni ha dati vita a diversi tipi di dispositivi indossabili, la cui caratteristica principale è quella di essere degli ottimi strumenti per monitorare l’attività fisica e lo stato di salute generale del nostro corpo. Prima sono arrivati gli smartwatch, che grazie ai loro schermi touch offrono una vasta gamma di funzionalità, da app fitness integrate a notifiche smartphone, grazie alla loro capacità di ospitare numerosi sensori come accelerometri, giroscopi e, talvolta, GPS.

è meglio uno smartwatch o uno smart ring
Gli smartwatch sono dotati di diverse applicazioni, proprio come gli smartphone – computer-idea.it

Gli smartwatch offrono generalmente anche molte delle funzioni dei normali smartphone, come la possibilità di ascoltare musica o inviare messaggi. Al contrario, gli smart ring, più discreti e minimalisti, si concentrano sull’essenziale, utilizzando sensori per monitorare dati biometrici con l’aggiunta di vantaggi come una maggiore precisione, data la loro posizione sui capillari ricchi di dita.

Meno funzioni, più precisione: come scegliere tra smartwatch e smart ring

Quando si confrontano questi due dispositivi, le principali differenze emergono per quanto riguarda il monitoraggio della salute. In particolare, si nota una differenza significativa nella precisione. Gli smart ring, posizionati direttamente sulle dita, possono rilevare dati biometrici con maggiore accuratezza rispetto agli smartwatch al polso, rendendoli potenzialmente più affidabili per certi tipi di misurazioni come la frequenza cardiaca.

come funzionano gli smart ring
Gli smart ring offrono generalmente meno funzioni, ma più accuratezza nelle rilevazioni (Foto YouTube Trend Max) – computer-idea.it

Il comfort è un altro fattore distintivo. Gli smart ring, grazie alla loro leggerezza e design minimalista, sono quasi impercettibili durante l’uso quotidiano e notturno. Gli smartwatch, sebbene offrano un display per un feedback immediato, possono risultare più ingombranti, specialmente durante il sonno o le attività fisiche intense.

L’autonomia della batteria è cruciale per un monitoraggio costante. Qui, gli smart ring spesso superano gli smartwatch, offrendo una durata della batteria più estesa grazie alla loro minor richiesta energetica, assicurando così una raccolta dati più continua e meno interruzioni per la ricarica.

La privacy è un vantaggio non indifferente degli smart ring, che, privi di schermo e altoparlanti, minimizzano il rischio di esposizione dei dati. Questo, unito a funzionalità di sicurezza come l’autenticazione biometrica, li rende particolarmente attraenti per chi è sensibile alla protezione dei propri dati personali.

Il fattore prezzo gioca un ruolo importante nella scelta: gli smartwatch, con le loro funzionalità avanzate, tendono ad avere un costo più elevato rispetto agli smart ring, che, pur offrendo meno opzioni, si presentano come una soluzione più accessibile per il monitoraggio della salute.

Impostazioni privacy