Hai sempre le mani occupate e non sai come rispondere al telefono? Niente paura, da oggi potrai farlo senza

Se avete le mani occupate e non sapete come rispondere al telefono, da oggi c’è una soluzione alternativa e utilissima.

A chi non è mai capitato di avere un bisogno impellente di usare il proprio telefono per rispondere ma di avere entrambe le mani occupate? Si tratta di un problema piuttosto comune, che può presentarsi in diverse occasioni. Basti pensare a quando si è sui mezzi nelle ore di punta e non si ha nemmeno lo spazio per alzare un braccio, oppure a quando si è nella vasca o si hanno le mani bagnate ed è meglio non toccare lo schermo touchscreen.

Come fare per rispondere al telefono con entrambe le mani occupate
Questo progetto ti fa rispondere al telefono anche con le mani occupate – Computer-idea.it

In tutti questi casi, quanto sarebbe bello poter utilizzare un’altra parte del corpo per poter comodamente rispondere al telefono e controllare tutte le funzionalità di cui si ha bisogno? Vi sembrerà pazzesco, ma da oggi è possibile farlo! Sono in fase di test alcuni prototipi innovativi che permetteranno agli utenti di sfruttare il proprio smartphone con… la lingua.

Rispondere al telefono senza mani: da oggi potete usare la lingua

Si tratta di una delle novità più interessanti che sono state presentate durante l’ultimo CES 2024 che si è tenuto a Las Vegas. La fiera tech più importante al mondo ha dato modo a grandi aziende e startup di mostrare le proprie creazioni al grande pubblico, e tra queste figura la demo di MouthPad.

Il MouthPad è il nuovo accessorio per controllare il telefono con la lingua
Rispondere al telefono con la lingua, da oggi si può con MouthPad (screenshot) – Computer-idea.it

Che, come potete immaginare dal nome, è un controller che permette di sfruttare il telefono utilizzando la bocca. O meglio, la lingua! Come riportato da The Verge, si parla di una sorta di boccale intelligente per poter controllare telefono e computer a mani libere. Un vero e proprio gadget che avrà sensori per poter utilizzare i sottili movimenti della lingua col fine di sfruttare tutti i device che supportano un mouse bluetooth come metodo di input.

Magari volete cambiare destinazione con le mappe di Google Maps ma avete entrambe le mani sul volante. Come fare? Bast aurare MouthPad e il gioco è fatto, con la vostra lingua nulla sarà più un ostacolo. Stesso discorso se vi trovate in metro e non avete lo spazio vitale per usare le mani. Sicuramente risulterete un po’ strani, almeno nei primi tempi. Ma chissà che in futuro questo comodo accessorio possa diventare uno standard utilizzato da sempre più persone. Non ci sono ancora informazioni in merito al costo e alla data di lancio sul mercato.

Impostazioni privacy