Funzione segreta di Google Maps, fallo prima di partire e non sbaglierai mai strada: la guida

All’inizio era il TomTom, ora è Google Maps: arriva un grande aggiornamento per tutti gli automobilisti in cerca di indicazioni.

Sembrano (e sono) davvero lontani i tempi in cui per trovare una strada si cercava sul Tuttocittà: prima la ricerca alfabetica della destinazione da raggiungere, poi l’indicazione della tavola con il disegno della piantina della città, e poi la fatica di ricostruire un itinerario senza perdersi, per andare da A a B, possibilmente passando per C. Alla fine erano bei tempi anche quelli, ma vuoi mettere un sistema satellitare che ti aiuta e ti guida proprio mentre stai andando verso la tua destinazione.

Google Maps ha una funzione segreta che non conoscevi
Google Maps semplifica la navigazione con le fermate intermedie – Computer-idea.it

I primi sistemi di navigazione satellitare erano piuttosto interessanti, c’era il famoso TomTom che si poteva installare in macchina e che ti guidava passo passo verso la destinazione prescelta, se non conoscevi la strada. Insomma un sistema satellitare “a parte” che nulla aveva a che fare con il telefonino e che grazie al GPS sapeva guidarti passo passo, aggiornando la strada in base anche alle modifiche in itinere, ma che certo costava non pochi soldini.

Poi sono arrivati i servizi gratuiti di iOS e Android: rispettivamente Mappe e Google Maps. Sono applicazioni di default sui telefonini dei due gestori, funzionano con il GPS e sono del tutto particolareggiati nel guidare i viaggiatori nel percorso di viaggio, che si tratti di un tragitto urbano o un viaggio più lungo. Ora Google Maps per Android ha introdotto una funzione che non tutti conoscono, ma che è davvero una chicca.

Per andare da “A” a “C” passando per il punto “B”

La funzione di cui stiamo parlando non è propriamente una novità, esiste da svariato tempo, ma forse non tutti la conoscono. Del resto non è usuale che si inizi un viaggio, pensando di andare da un punto A a un punto C, dovendo fare sosta al punto B. Ma Google Maps ha pensato anche a questo.

Google Maps per Android introduce le fermate intermedie
Con Google Maps per Android la navigazione è sempre più semplice – Computer-idea.it

In sostanza, la novità è che puoi aggiungere un’altra tappa su Google Maps per Android. Una funzionalità molto interessante nel caso in cui durante il viaggio sei costretto a fare una sosta a metà strada, soprattutto perché consente una navigazione molto più semplice.

Ecco come fare per aggiungere le fermate al tuo viaggio. Apri Google Maps sul tuo dispositivo Android, poi fai clic sul pulsante blu Indicazioni Stradali. Ora aggiungi la posizione di partenza e la tua destinazione, e una volta fatto questo lavoro avrai la panoramica di navigazione. A questo punto avviene la magia: clicca sul menu a tre punti e seleziona Aggiungi fermate.

Ora puoi selezionare una o due destinazioni intermedie in base a quale fermata vuoi raggiungere per prima. E il gioco è fatto! Per ora puoi aggiungere solo due fermate aggiuntive, ma nel caso ne servissero di più, puoi comodamente cancellare la prima una volta che la hai raggiunta e aggiungerne un’altra.

Impostazioni privacy