Dal videogioco alla realtà: Minecraft salva le città con Block By Block

Minecraft non è solo un videogioco di successo amato da milioni di persone in tutto il mondo.

Dal 2012, è anche lo strumento principale di un’iniziativa rivoluzionaria chiamata “Block By Block”, nata dalla collaborazione tra Mojang, la società che ha sviluppato Minecraft, e le Nazioni Unite. Questo progetto sfrutta la creatività e l’ingegnosità dei giocatori per trasformare e migliorare le realtà urbane attraverso il gioco stesso.

Minecraft attua un bellissimo progetto
I videogiochi possono avere un meraviglioso impatto sociale – computer-idea.it (fonte Canva)

L’idea alla base di Block By Block è semplice ma profondamente impattante: utilizzare Minecraft come uno strumento di urbanistica partecipativa. I giocatori, che spesso sono abitanti dei quartieri interessati, vengono invitati a ridisegnare gli spazi urbani nel gioco. Questi design virtuali diventano poi il punto di partenza per piani di sviluppo reale che mirano a trasformare fisicamente questi spazi.

Il processo inizia con workshop locali nei quali i residenti, inclusi giovani e adulti che magari non hanno mai avuto modo di esprimere la loro voce in processi formali di pianificazione urbana, vengono formati su come usare Minecraft. Successivamente, utilizzano il gioco per visualizzare e modellare modifiche agli spazi pubblici del loro quartiere. Questa fase non solo democratizza il processo di pianificazione urbana ma permette anche una visualizzazione molto chiara delle proposte che facilita la discussione e l’iterazione.

Impatti Concreti sulle Comunità

Fino ad oggi, Block By Block ha coinvolto circa 2,5 milioni di persone in diversi paesi del mondo. I progetti realizzati hanno portato a significative migliorie urbane: dalla creazione di parchi pubblici alla ristrutturazione di piazze cittadine fino alla costruzione di infrastrutture essenziali come ponti pedonali o centri comunitari. Ogni progetto non solo migliora l’estetica urbana ma anche la funzionalità degli spazi pubblici aumentando così la qualità della vita degli abitanti.

Progettare una città con i videogiochi
Block By Block permette di sviluppare l’urbanistica dal virtuale al reale – computer-idea.it (fonte Canva)

Guardando al futuro, l’obiettivo è quello di espandere ancora più ampiamente l’impatto del progetto. Con ogni nuovo intervento si mira a promuovere una maggiore equità tra i cittadini offrendo pari opportunità nell’accessibilità agli spazi pubblici migliorati. Inoltre, attraverso questi interventi si promuove anche la pace sociale: ambientazioni urbane migliori possono contribuire significativamente alla riduzione delle tensione sociali e favorire l’inclusione.

In conclusione, Block By Block rappresenta un esempio eccellente dell’utilizzo innovativo della tecnologia digitale per affrontare questioni come lo sviluppo urbano sostenibile ed inclusivo. Attraversando i confini tra virtuale e reale con creatività ed ingegnosità collettiva questo progetto continua a dimostrare quanto possiamo fare per costruire città migliori per tutti.

Impostazioni privacy