Classici Disney, conosci davvero il significato dei loro insegnamenti? Uno su tutti ti sorprenderà

Chi dice che i classici Disney non hanno insegnamenti? Ecco il loro vero significato: ti sorprenderanno tantissimo!

Tutti siamo cresciuti, e probabilmente continueremo a crescere, con i classici Disney. Quest’ultimi si tramandano di generazione in generazione. Appena i propri bambini diventano un po’ più grandicelli e sono in grado di capire bene le storie mostrate in tv, gli si fa vedere questo immenso mondo fiabesco che fa innamorare e sognare, ancora oggi, grandi e piccini.

classici Disney insegnamenti
Tutti gli insegnamenti dei classici Disney (Computer-idea.it)

Molto spesso criticati, i classici Disney hanno in sé degli insegnamenti nascosti, davvero molto gradevoli ed importanti. Non si tratta solo di principesse, principi o animali parlanti: ognuno di loro ci lascia con una ‘morale’. Vediamole di seguito: resteremo senza parole!

Classici Disney: ecco tutti gli insegnamenti nascosti

Quante volte, negli ultimi anni in particolare, abbiamo sentito ‘criticare’ i cartoni, i classici, Disney? Troppo smielati, troppo maschilisti, alle volte illusori e così via. Partendo dal presupposto che sono cartoni, frutto della fantasia dei creatori, che mostrano un’immagine della realtà più dolce, colorata e semplificata, ognuno di essi ha in sé un insegnamento che vale la pena mostrare pubblicamente a tutti.

insegnamenti cartoni disney
Gli insegnamenti morali dei cartoni animati Disney (Computer-idea.it)

In fondo ogni favola ha una morale al termine di essa, perché dovrebbe essere diverso con i classici Disney? Vediamoli insieme di seguito: molti ci lasceranno senza parole.

  • La sirenetta: Ariel cambia la coda in gambe. Questo dimostra quanto una persona possa essere disposta a cambiare tratti del suo carattere per poter stare accanto alla persona che ama. Potremmo anche dire, riportato ai nostri giorni, cambiare Paese e luogo di nascita, per seguire il proprio amore che magari è stato assunto in un’altra città.
  • La Bella e la bestia: in questo caso si mette in evidenza quanto l’aspetto estetico conti davvero poco e quando, in una relazione solida, bisognerebbe andare oltre quest’ultimo. Insomma, l’amore può vincere davvero su tutto e superare ogni barriera.
  • Cenerentola: a mezzanotte torna a casa e scappa, questo per ricordare a tutti che tutto ciò che compiamo, sia un sogno o meno, non ha limiti e bisognerebbe sempre provare ad andare oltre e piegare la realtà.
  • La bella addormentata nel bosco: una donna che dorme 100 anni? Questo sicuramente è un numero metaforico, ma serve a farci capire che a volte serve un po’ per trovare davvero la persona dei nostri sogni, quella capace di condividere con noi parte della nostra vita. L’amore può raggiungerci a 15 anni, come a 30 o addirittura a 50.
Impostazioni privacy