ChatGPT, adesso è ufficiale: l’ha fatto davvero

OpenAI ha svelato le nuove capacità della sua IA, che renderanno più semplice e veloce la gestione dei file e l’analisi dei dati.

Negli ultimi mesi, ChatGPT-4 ha continuato a stupire con aggiornamenti sempre più avanzati. Gli utenti sono stati testimoni di nuove funzionalità che migliorano l’esperienza d’uso e aumentano l’efficienza delle loro attività quotidiane. OpenAI, l’azienda dietro a questo chatbot, recentemente ha fatto un annuncio che potrebbe cambiare il modo in cui utilizziamo gli strumenti di intelligenza artificiale nel lavoro di tutti i giorni.

nuova funzione di chatgpt
La nuova funzionalità è disponibile per gli utenti di ChatGPT Plus, Team ed Enterprise – Computer-idea.it

Sebbene l’attenzione principale sia stata rivolta alle capacità di conversazione e visione, c’è un altro aggiornamento che potrebbe passare inosservato ma che è di enorme importanza. Questo nuovo sviluppo promette di ottimizzare ulteriormente l’interazione tra gli utenti, l’IA e i servizi di terze parti, rendendo il processo di gestione dei file e dei dati ancora più fluido e immediato.

ChatGPT espande la sua compatibilità con altri servizi e diventa sempre più utile

OpenAI ha recentemente annunciato su X, precedentemente noto come Twitter, che l’integrazione di ChatGPT-4 con Google Drive e OneDrive è ora in fase di rilascio. Questo significa che gli utenti non dovranno più attendere per poter caricare file direttamente dal cloud nello strumento AI. Questa integrazione sarà disponibile inizialmente solo per alcuni utenti, ma OpenAI ha specificato che sarà estesa a tutti gli utenti di ChatGPT Plus, Team ed Enterprise nelle prossime settimane.

chatgpt diventa sempre più utile
ChatGPT può ora leggere e analizzare file Excel, Word, PowerPoint e Google Sheets direttamente dal cloud – Computer-idea.it

Grazie a questa nuova funzionalità, ChatGPT-4o può ora leggere e analizzare file Excel, Word, PowerPoint e Google Sheets direttamente da Google Drive e OneDrive in modo più rapido ed efficiente rispetto al passato. Si tratta di un significativo passo in avanti per gli utenti che necessitano di un’analisi rapida e accurata dei loro documenti senza doverli scaricare e caricare manualmente.

Un’altra novità importante è la capacità della piattaforma di interagire con i grafici generati. OpenAI ha introdotto una nuova visualizzazione espandibile per i grafici, rendendo l’interazione più intuitiva e utile. Attualmente, sono supportati grafici a barre, lineari, a torta e a dispersione per visualizzazioni interattive.

Per gli utenti Enterprise e Teams, i dati non verranno utilizzati per l’addestramento dei modelli di intelligenza artificiale. I dati degli utenti di ChatGPT Plus verranno invece utilizzati per impostazione predefinita, ma questi possono scegliere di disattivare questa opzione se non desiderano contribuire all’addestramento dell’IA.

Impostazioni privacy