Windows 11 va aggiornato subito, scatta l’obbligo dopo la decisione Ue: conseguenze per tutti

Windows, come molti altri sistemi operativi, sta per apportare diverse modifiche per essere conforme alle nuove politiche europee.

La recente evoluzione di Windows 11 introduce novità significative che rispondono non solo alle esigenze degli utenti ma soprattutto ai recenti requisiti imposti dalla legislazion54e europea. La prossima release, nota come “Momento 5”, segna un punto di svolta per gli utenti di Windows 11, con implicazioni dirette sulle pratiche di gestione delle funzionalità del sistema operativo.

windows 11 si aggiornerà
Microsoft si prepara ad apportare le modifiche necessarie per essere conforme al Digital Markets Act (DMA) (Foto YouTube Windows) – computer-idea.it

Microsoft ha confermato che l’aggiornamento Momento 5 di Windows 11 inizierà a essere distribuito a fine febbraio 2024, portando con sé una serie di miglioramenti significativi e modifiche normative. Tra queste, spicca l’adeguamento alla Digital Markets Act (DMA) europea, un insieme di provvedimenti decisi dalle istituzioni europee che mirano, generalmente parlando, a favorire la concorrenza e a evitare che le grandi società tech detengano il monopolio del mercato.

Un passo significativo verso un sistema operativo più personalizzabile

Uno degli aspetti più rilevanti di questo aggiornamento è l’introduzione di funzionalità migliorate e la rimozione di restrizioni precedentemente imposte su app e servizi integrati. Ad esempio, per la prima volta, sarà possibile disinstallare il browser Microsoft Edge, una mossa che riflette la volontà di Microsoft di offrire una maggiore flessibilità e personalizzazione dell’esperienza utente, in linea con le disposizioni del DMA.

windows 11 si adegua alle nuove norme ue
Cone le decisioni prese nel DMA, l’UE sta obbligando diversi giganti tech a modificare le loro attività – computer-idea.it

Oltre alle modifiche imposte dal quadro normativo, l’aggiornamento Momento 5 introduce miglioramenti significativi in termini di accessibilità e integrazione con Windows 365. La capacità di personalizzare la pagina di login di Windows 365 con il logo aziendale e la nuova modalità “Dedicated Mode” per un accesso senza soluzione di continuità evidenziano l’impegno di Microsoft nel rendere il Cloud PC un’esperienza sempre più integrata e senza attriti per gli utenti aziendali.

L’accessibilità riceve un notevole impulso, con l’espansione del supporto per monitor multipli attraverso Voice Access e l’introduzione di scorciatoie vocali personalizzabili. Queste novità ampliano le modalità con cui gli utenti possono interagire con il sistema operativo, sfruttando al meglio le tecnologie vocali avanzate.

La data di rilascio dell’aggiornamento, prevista per il 27 febbraio 2024, e l’obbligatorietà dell’installazione tramite Windows Update rendono inevitabile per molti utenti l’arrivo di queste novità. La decisione di rendere queste modifiche obbligatorie sottolinea l’importanza che Microsoft attribuisce all’aggiornamento continuo del sistema operativo, non solo per migliorare l’esperienza utente ma anche per conformarsi alle normative vigenti.

Impostazioni privacy