Whatsapp, comparirà nelle chat sotto ai nomi di contatto: la novità annunciata

C’è una grossa novità in arrivo su WhatsApp. Presto sotto i nomi di contatto comparirà questo: la modifica è già stata annunciata.

WhatsApp si prepara ancora una volta a cambiare. Il 2024 è iniziato col botto per la piattaforma di messaggistica di proprietà di Meta, con il team di sviluppatori sempre attento a rilasciare nuovi aggiornamenti per poter rendere il servizio funzionale e al passo coi tempi. Ci sono già state modifiche importanti introdotte, e tante altre sono già in fase di test e aspettano solo di essere lanciate ufficialmente.

Tutte le novità in arrivo per Whatsapp
Ecco tutte le novità in arrivo su Whatsapp – Computer-idea.it

Secondo quanto spiegato dagli esperti di WABetaInfo, nell’ultima versione beta per Android ci sarebbe una modifica molto interessante che a breve potrebbe arrivare per tutti con un rollout globale. Stiamo parlando di una dicitura tutta nuova che comparirà sotto il nome di contatto. All’apparenza quasi impercettibile, ma che in realtà porterà ad un miglioramento importante di cui chiunque potrà beneficiare. Ecco di che cosa si tratta e quali sono le tempistiche previste per il rilascio in pianta stabile.

WhatsApp cambia tutto: cosa comparirà sotto i nomi di contatto

Una grossa novità quella scoperta dagli esperti di WABetaInfo nell’ultima versione beta 2.24.6.11 di Android. Che per il momento è disponibile solo per i developer ma che già nelle prossime settimane dovrebbe arrivare per tutti con un aggiornamento dell’applicazione sia per Android che per iOS. Stiamo parlando di una modifica che andrà ad interessare i nomi di contatto, ossia quelli che compaiono nella parte superiore della singola chat avviata.

Questa dicitura comparirà sotto i nomi di contatto delle chat di WhatsApp
Le chat saranno contrassegnate dalla dicitura crittografia end-to-end (screenshot WABetaInfo) – Computer-idea.it

Secondo quanto si legge, presto arriverà la dicitura crittografata end-to-end sotto i nomi delle persone con cui stiamo parlando. Una feature molto interessante, che aiuterà agli utenti a capire quali sono le conversazioni che sono protette da questo standard e quali no. Una scelta intelligente e che punta tutto sulla trasparenza, per far capire alla persona se la chat di cui si sta usufruendo dispone o meno degli ultimi standard di sicurezza disponibili sulla piattaforma.

Come detto, per il momento il tutto è disponibile esclusivamente nella versione beta per Android. Dunque si prospetta che, prima del lancio ufficiale per tutti, ci sarà un allargamento della novità anche su iOS sempre in versione beta. Una volta che verrà constata l’assenza di bug ed errori, si potrà procedere col rollout globale in pianta stabile dell’applicazione di messaggistica numero uno al mondo.

Impostazioni privacy