Vision Pro troppo caro? Sul mercato ci sono visori migliori e costano anche meno

Apple, il lancio del Vision Pro non convince del tutto. Sul mercato ci sono visori molto performanti, che costano anche meno.

Il dato statistico del lancio del Vision Pro può essere letto da due punti di vista. Nonostante le poche unità a disposizione (dai sessantamila alle ottantamila) Apple non ha visto il classico sold out per i pre-ordini, partiti lo scorso 19 gennaio in vista della distribuzione prevista in Italia per il 2 febbraio.

Vision Pro troppo caro
Apple e il Vision Pro, verrà distribuito il 2 febbraio in Italia – foto fonte Apple – computer-idea.it

Può non volere dire nulla, magari gli appassionati di Apple ci stanno pensando su, oppure stanno risparmiando visto il suo costo molto elevato: 3499 dollari, oltre i tremila euro nella versione con 256 GB di memoria, fino ad arrivare ai 4000 (circa) per il Vision Pro da un TB. Oppure può volere dire tutti.

Il costo elevato potrebbe frenare anche gli appassionati più incalliti ad acquistare un dispositivo, per carità dalle enormi potenzialità, ma magari non una priorità. Chi può dirlo? Bisogna aspettare prima di gettare la croce sul colosso di Cupertino. Intanto, però, scartabellando il mercato dei visori, ci si accorge che ce ne sono tanti performanti che sicuramente costano meno. Leggere per credere.

Le alternative al Vision Pro: dal Meta Quest 2-3 al PICO 4, scelta e (forte) risparmio non mancano

Il Meta Quest 2, per esempio, ha una risoluzione di 2K per occhio, ovvero oltre il 50% di pixel in più rispetto alla precedente versione di Quest. Microprocessore Qualcomm Snapdragon XR2, 6 GB di memoria RAM. Una scelta tra 128 Gb o 256Gb di spazio di archiviazione per il software. Audio nativo in 3D prodotto da algoritmo proprietario. Costo?

I migliori visori sul mercato
Questo Pro, il visore di top gamma di Meta – foto fonte: meta.com – computer-idea.it

È in offerta a 299 euro, scontato da 349,99. Se si è disposti a spendere un po’ di più, si può prendere il suo erede: il Meta Quest 3, con il chip più potente mai realizzato dall’azienda il cui CEO è Mark Zuckerberg, si arriva al prezzo pieno di 549, volendo c’è il Pro da 1200 euro, praticamente un terzo di quello di Apple.

Marzk Zuckerberg non vi sta simpatico, non credete nelle performance di Meta, temete per la vostra privacy? C’è sempre PICO 4, alternativa agli standard del Meta Quest 2, disponibile su Amazon a 499 euro: realizzato da Bytedance (sì, quelli di TikTok), lo scorso novembre è stata lanciata anche la VRChat.

E ancora design compatto e leggero, competitività e divertimento per le esperienze di gaming e intrattenimento. Un unico problema, ha meno app rispetto ai visori di Meta, in quanto il il PICO 4 fa parte di un rigido, volendo elitario, ecosistema PICO OS. Oltre il Vision Pro, insomma, c’è vita.

Impostazioni privacy