Tutti vogliono un nuovo modello ma Apple non cede: prima devono comprare quello attuale

I fan di Apple sono sempre pronti al prossimo modello ma la società della Mela non ha intenzione di accontentarli stavolta. Dovrai aspettare.

Come per ogni grande attore del mondo della tecnologia, tutto quello che Apple fa sembra essere pompare un modello nuovo dietro l’altro.

niente aggiornamenti per questi device apple
Un device Apple non riceverà aggiornamenti nel 2024 – computer-idea.it

Che si tratti di un iPhone, degli iPad, dei nuovi MacBook o degli accessori più piccoli ma altrettanto intelligenti la società della Mela dà l’impressione di uscire con qualcosa di nuovo a ritmo costante. Ma questo ritmo costante in alcuni casi rallenterà. Secondo quanto riportato da Bloomberg, infatti, c’è un device in particolare che non riceverà nessuna nuova versione prima del 2025.

E il motivo è molto semplice: prima di vedere il modello aggiornato ci dovranno essere acquisti sufficienti del modello attualmente in circolazione. Si tratta quindi di un problema di backlog, qualcosa che i giocatori di videogiochi conoscono molto bene ma che forse la società della Mela sperimenta adesso per la prima volta. Come la prenderanno i fan?

Niente device Apple se non finiscono le scorte

I nuovi iPhone e i nuovi MacBook vanno via come il pane. Le vendite sono costanti e sostenute. Guardando al 2023, per esempio, sono stati spediti e venduti 97,7 milioni di iPhone nei primi due quarti mentre per i MacBook si parla di 4,1 milioni di unità. A prescindere da quello che possono significare questi numeri sono comunque cifre enormi per il pubblico generico. E a queste cifre si uniscono gli AirTag venduti finora, una cifra superiore ai 50 milioni di pezzi.

quando escono i nuovi airtag di apple
Vuoi i nuovi AirTag? Compra quelli che Apple ha in magazzino! – computer-idea.it

Per un oggettino come sono gli AirTag (piccolo, intelligente e performante, anche se non privo di problemi) si tratta di un numero che potrebbe invogliare Apple a uscire con il secondo modello. E a giugno di due anni fa sembrava proprio che la società fosse pronta la nuova versione. Modello che sarebbe dovuto quindi uscire quest’anno.

Ma gli esperti di Bloomberg sono invece convinti che le scorte della prima generazione di AirTag siano ancora troppo piene per convincere la società a uscire con un modello aggiornato. Non c’è quindi nessuna fretta di aggiornare questi piccoli device. Anche perché, prosegue il ragionamento degli esperti di Bloomberg, in realtà l’attuale generazione di tracker firmati Apple funziona benissimo e ha tutto quello che gli utenti possono volere da questo genere di prodotti.

Il modello due, quando arriverà, sarà in linea con gli aggiornamenti visti nei nuovi iPhone e nei nuovi Apple watch. Quelli che troveremo nei negozi ancora per un po’ saranno quindi gli AirTag di prima generazione con il modello aggiornato in arrivo a metà 2025.

A confermare in parte questo ragionamento è anche Ming-Chi Quo, uno degli analisti più famosi per quello che riguarda i prodotti Apple. Kuo si era detto convinto che Apple avrebbe portato gli AirTag 2 sul mercato quest’anno ma più di recente ha fatto marcia indietro parlando invece della metà del 2025.

Impostazioni privacy