Tutti sono impazziti per questo nuovo e folle mouse che in realtà è un computer: ecco come funziona

Un esperto ha presentato il primo mouse che è anche un computer completo con uno schermo: è il miglior mouse da gioco disponibile.

Hai mai guardato un mouse e ti sei chiesto come sarebbe inserire un intero computer in questo? Lo YouTuber Electo lo ha fatto e ha pubblicato i risultati su Hackaday, non in uno ma in due progetti.

Il primo mouse che è anche un PC
La rivoluzione di Electo: il primo mouse che è anche un PC (computer-idea.it)

Electo ha descritto nel dettaglio il processo di creazione non solo della build principale “Mouse come PC”, ma anche di due progetti mini PC laterali. Ciò include un PC e un proiettore integrati in una mini tastiera e un intero PC NUC all’interno di un guscio del mouse che è circa due o tre volte più grande di uno normale. Di seguito, scopriamone tutte le caratteristiche.

Costruire un mouse che sia anche un computer: l’invenzione diventa realtà

Ci sono alcuni compromessi chiave che derivano dall’avere un computer funzionante in un mouse così piccolo. Nonostante l’obiettivo di Electo di creare “il miglior mouse da gioco” in termini tecnici, l’hardware del PC integrato semplicemente non è adeguato per i giochi. Tuttavia, si è dimostrato in grado di funzionare durante lo streaming di giochi da un altro PC.

Mouse da gaming che sembra un PC
Questo mouse sembra un vero e proprio PC – screenshoot via Youtube @Electro – Computer-idea.it

Detto questo, anche lo scenario migliore per giocare su questo PC integrato in un mouse, ovvero lo streaming del gameplay da un altro PC, può durare solo per un certo periodo prima che l’applicazione di streaming o l’intero PC si blocchino. Sicuramente non è un progetto adatto all’uso quotidiano da parte di giocatori. Tuttavia, è piuttosto affascinante vedere uno schermo collegato al mouse utilizzato per controllare il cursore, anche se in pratica può disorientare. Lo youtuber lo aveva già provato anni fa.

Questa volta, voleva costruire una versione che avesse uno schermo effettivamente leggibile e che si adattasse meglio alla mano. Ha montato un gigantesco alloggiamento per mouse stampato in 3D e ha inserito all’interno la scheda sensore di un mouse ottico. Quest’ultimo è stato collegato a un PC Intel NUC che si inserisce all’interno dell’alloggiamento.

Un piccolo schermo LCD è stato quindi installato su un sistema rack che gli consente di fuoriuscire dalla parte anteriore del mouse. L’immissione dei dati avviene tramite una tastiera laser montata sul lato del mouse. Ha rielaborato la struttura attorno a un minuscolo computer palmare con Windows 11.

È stato tolto dalla custodia e incastrato in un alloggiamento compatto stampato in 3D solo leggermente più grande di un tipico mouse. Ha anche una sorta di tastiera: in realtà è solo una serie di pulsanti che coprono W, A, S, D e un paio di altri per giocare a giochi semplici.

Impostazioni privacy