Truffa da 3.000€ su WhatsApp, come funziona il messaggio svuota conto

Nuova incredibile notizia di raggiro. Il contesto è ancora una volta il web, Amazon per la precisione. Ti svuotano il conto!

Di situazioni inimmaginabili quando si tratta di web e di malcapitati senza scrupoli, possono esserne ascoltate, lette, in ogni modo conosciute davvero tantissime. La truffa del momento fa davvero molta paura e sembra che nessuno stia riuscendo a contrastarla in modo netto.

Pericolo truffaSoldi sottratti tramite WhatsApp – computer-idea.it

Troppi i precedenti che mettono decisamente i brividi agli stessi utenti. False promesse, falsi premi, in generale, e la richiesta di piccoli contributi, quindi la disponibilità di un prodotto finanziario. In genere, le cose vanno esattamente in questo modo, con il conto corrente del malcapitato di turno svuotato del tutto.

In più, il link, immancabile, è quello che viene utilizzato per raccogliere tutte le informazioni, comprese quelle postali o bancarie della vittima. Le modalità di approccio del truffatore di turno, però, possono essere davvero svariate, anche questo, in qualche modo è capace di rappresentare una sorta di fattore sorpresa. Le persone comuni non sempre hanno la lucidità di annusare il rischio.

Truffa da 3.000€ su WhatsApp: il raggiro che non ti aspetti colpisce ancora

In alcuni casi, il rischio di essere truffati attraverso la rete può rappresentare qualcosa di potenzialmente molto probabile, soprattutto in certe specifiche condizioni. Nella maggior parte dei casi, le logiche che guidano la stessa struttura del raggiro tendono a spingere verso un coinvolgimento sempre più forte per quel che riguarda il malintenzionato di turno.

Truffa offerte lavoro
Migliaia di euro sottratti – computer-idea.it

Messaggi ricchi di speranza, particolarmente accattivanti e ben auguranti che si trasformano in perentorie condanne. Il caso specifico, quello balzato alle cronache nelle scorse settimane, è quello di una ragazza inglese che ha subito una più che mai subdola truffa capace di sottrargli circa 3mila euro con dei falsi annunci di lavoro.

La storia della protagonista in questione è davvero incredibile. Quelli sottratti, erano infatti i soldi che la ragazza aveva risparmiato per gli studi, con tanti sacrifici. La ricerca di lavoro, alcuni messaggi ricevuti attraverso la piattaforma di messaggistica istantanea WhatsApp, e la ricezione di specifici messaggi con richieste molto dettagliate di informazioni di ogni tipo.

La ragazza, vittima del raggiro, ha fornito tutti i dati richiesti e si è ritrovata di colpo con il conto corrente praticamente svuotato. Le truffe di questo tipo, purtroppo, continuano ad aumentare anno dopo anno. I capitali sottratti sono tantissimi e sempre più spesso si utilizzano finti profili social. Massima allerta, dunque, in ogni caso, quando si tratta di messaggi equivoci e apparentemente subdoli.

Impostazioni privacy