Ti manca il cavo per collegare lo smartphone alla tv? Nessun problema, ecco come puoi farlo senza

Volete collegare lo smartphone alla TV ma non avete il cavo? Nessun problema, ecco come potete farlo anche senza.

Quante volte vi è capitato di voler collegare il vostro smartphone alla TV? Così facendo, potrete trasferire le immagini che vedete sul display del telefono in uno schermo più grande. E può tornare molto utile nel caso vogliate guardare un film in streaming o rivedere delle vecchie foto e video salvate in galleria con gli amici. O anche per giocare ad un titolo per mobile godendo di una resa visiva migliore.

Come fare per poter collegare lo smartphone alla TV
Il trucco per collegare lo smartphone alla TV senza cavo – Computer-idea.it

Solitamente si utilizza un comodo cavo che va collegato da una parte alla porta USB o Lightning del telefono e dall’altra alla presa HDMI del televisore. E se non si ha questo accessorio a propria disposizione? Nessun problema! Dovete infatti sapere che esiste un comodo trucchetto che vi permetterà di completare l’operazione allo stesso modo, senza che dobbiate necessariamente andare in negozio e acquistare un cavo apposito.

Come collegare lo smartphone alla TV senza cavo: il trucco geniale

Se avete bisogno di collegare lo smartphone alla vostra TV ma non avete il cavo in dotazione o nascosto in qualche cassetto di casa, c’è un trucco alternativo che potrebbe fare al caso vostro. Sia che abbiate una Smart TV che in caso di televisore senza la connessione ad internet attiva.

Seguite questi passaggi per collegare lo smartphone alla TV
Chromecast e altri accessori per collegare lo smartphone alla TV – Computer-idea.it

Partendo dalle Smart TV, dovete sapere che tutti gli apparecchi di ultima generazione hanno un sistema di connessione automatica. Vi basta tenere premuto Trasmetti dal telefono e poi scegliere il nome della televisione tra quelle che vi compaiono. Tra i servizi più diffusi che permettono di fare ciò troviamo Google Cast per gli Android e AirPlay per iPhone.

O in alternativa Miracast, compatibile con tutti i device Android 4.4 e successivi. Basta essere connessi alla stessa rete Wi-Fi ed il gioco è fatto. Nel caso abbiate dispositivo non smart, invece, avrete bisogno di acquistare alcuni dispositivi esterni progettati proprio per questo. Come per esempio Chromecast, una specie di chiavetta di Google che va collegata in una delle porte HDMI della TV e dà l’accesso ad internet. Dopo averla collegata, il resto dei passaggi è il medesimo di una Smart TV classica.

Stesso discorso anche per Apple TV, altro dispositivo di ricevitore remoto però di proprietà dell’OEM di Cupertino. Anche Amazon offre la sua alternativa, ossia l’Amazon Fire TV Stick o Cube. Che oltre alla connessione al Wi-Fi, offre anche un comodo hub per accedere a tutte le app di streaming col telecomando e i comandi vocali.

Impostazioni privacy