Stato di famiglia online, è facile e veloce e non devi passare in Comune: come fare

Stato di famiglia online, come richiederlo senza inutili file e perdite di tempo. Tutta la procedura da seguire.

Un certificato anagrafico come lo stato di famiglia può essere richiesto al cittadino per una serie molto ampia di servizi e prestazioni. Di solito si ottiene proprio presso gli sportelli degli uffici comunali dedicati alle pratiche anagrafiche. Ma andando al Comune non è raro imbattersi in file e attese che coincidono con grandi  perdite di tempo.

richiesta stato di famiglia iter online
Stato di famiglia online, la procedura – computer-idea.it

Un certificato di stato di famiglia serve per esempio per la compilazione dell’ISEE o per gli Assegni di famiglia o altri fini fiscali. Il documento contiene le informazioni anagrafiche di tutti i componenti del nucleo familiare, oltre all’indirizzo di residenza della famiglia. Dunque un documento importante e che rientra in quelli che possono essere richiesti semplicemente online, seguendo una rapida procedura.

Stato di famiglia online, come procedere

Un’altra informazione importante riguarda la possibilità di sostituire questa certificazione con un’autodichiarazione nelle relazioni con la pubblica amministrazione. Si tratta di un’autocertificazione che non necessita di firma autenticata, quindi facile da compilare.

stato famiglia online i passaggi sa seguire
Stato di famiglia online, come richiederlo – computer-idea.it

Ma con la versione online si risparmia comunque tempo. L’iter si segue attraverso il portale dell’Anagrafe nazionale previa autenticazione con SPID, CIE e CNS. Il primo passo, dopo l’autenticazione, è la conferma dell’Informativa sui dati personali. Dopodiché si clicca sul pulsante Certificati e successivamente sul menù posto a sinistra dello schermo Richiedi un certificato.

Per proseguire si deve confermare di aver letto le informazioni con una spunta e poi confermare che la richiesta è personale o per la famiglia anagrafica. Questo secondo caso indica che la richiesta per un altro componente il nucleo familiare che non è il richiedente. Se la richiesta è per un altro membro della famiglia si deve selezionare la persona per la quale si fa la richiesta.

Nel modulo dei certificati da richiedere si sceglie lo Stato di famiglia e si inserisce la voce In bollo – con pagamento. Si deve poi indicare come ricevere il certificato. Le opzioni sono tre download, via mail o al domicilio digitale (ovvero via PEC). Per il pagamento si continua sul portale dei pagamenti Pago PA, dopo aver preso visione del certificato.

Se lo Stato di famiglia è senza bollo si clicca In esenzione da imposta e si seleziona l’uso del certificato che specifica i motivi dell’esenzione. Anche alcuni grandi comuni come Roma, Napoli, Torino, Milano, Firenze consentono la richiesta dello Stato di famiglia online direttamente mediante i loro siti istituzionali, anche in questo caso è necessario l’ingresso con SPID e la procedura da seguire è simile a quella descritta.

Impostazioni privacy