Stangata in Europa da marzo: servizi bloccati a Google ed Apple, un passo indietro per tutti

In Europa cambia tutto da marzo. Bloccati alcuni servizi di Google ed Apple, è un passo indietro per tutti: cosa sta succedendo.

Il 2024 è iniziato all’insegna dei grossi cambiamenti anche sul fronte tech. Ci sono diverse notizie in questi giorni che stanno attirando l’interesse dei consumatori. E non potrebbe essere altrimenti, considerando che in certi casi si parla di mini rivoluzioni che entreranno in vigore e che obbligheranno ad un cambio di abitudini con ben pochi precedenti fino ad ora.

Le modifiche in Europa da marzo 2024 per Google ed Apple
Cambia tutto per Google ed Apple in Europa da marzo 2024 – Computer-idea.it

In particolare, a marzo ci sarà una svolta per ciò che riguarda i servizi in rete che entrerà in vigore in tutta Europa. Italia compresa. Entrando più nello specifico, sembra che alcuni servizi di Apple e Google verranno bloccati, segnando un passo indietro per tutti. Ecco cosa dovete sapere a riguardo e in che modo ci si deve preparare a questa importante modifica, Big G ha già pubblicato un documento con tutte le indicazioni del caso.

Questi servizi di Google ed Apple verranno bloccati in Europa: tutti i dettagli

Una notizia di cui si parlava già da diverse settimane e che, con l’inizio del 2024, è ufficialmente entrata in vigore. Secondo le ultime regole annunciate dal DMA dell’Unione Europea, presto tutti i servizi big tech dovranno dare la possibilità ai consumatori di poter scollegare i propri servizi in maniera più veloce e trasparente. Una scelta che influirà sulle abitudini d’uso di app e programmi come YouTube, Google Maps e la Ricerca di Google.

Addio a questi servizi di Google ed Apple in Europa
Presto questi servizi di Google ed Apple verranno bloccati in Europa – Computer-idea.it

Il nuovo regolamento prenderà ufficialmente il via il prossimo 6 marzo 2024, con l’obiettivo per la DMA di regolamentare le attività delle grandi aziende tech globali nel Vecchio Continente. Andando a focalizzarsi in particolare su Google e su Apple. Ed è proprio Big G che, come preannunciato, ha pubblicato un documento dove fornisce indicazioni utili su come sarà possibile scollegare i servizi Google dal proprio account e quali conseguenze ci saranno.

Verrà fornita libertà totale, senza più alcun obbligo o vincolo. Si può decidere di non scollegarsi da nulla, di scollegarsi solo da alcuni servizi o di rimuovere il proprio account da tutti i programmi e i siti disponibili. Ma cosa comporta tutto questo? Ci saranno alcune funzioni che saranno limitate o addirittura assenti.

Come specificato dal colosso di Mountain View, infatti, il collegamento dei servizi non equivale alla condivisione dei dati con servizi di terze parti. Ma scollegando siti come Ricerca Google, YouTube e Chrome, non si avrà più modo di avere risultati nel feed Discover e nella Ricerca personalizzati.

Impostazioni privacy