Sony: probabile uscita dal mercato tablet Android nel 2017

I Tablet della Sony sono considerati tra i migliori sul mercato, eppure sembrerebbe che il colosso giapponese abbia deciso di rinunciare, per il prossimo anno, all’uscita di nuovi modelli. Nei mesi scorsi, tuttavia, si era parlato del lancio di nuovi top gamma, da più di 10 pollici, ma a quanto pare, i risultati deludenti delle vendite dei prodotti già in commercio, ha spinto l’azienda a puntare su altro, con numerosi passi avanti nel segmento smartphone.

Sony: Xperia Z3 Tablet Compact tra I migliori tablet in commercio

Tra i tablet Android più recenti, l’Xperia Z3 Tablet Compact della Sony è forse tra i più costosi, ma questo è davvero l’unico neo del dispositivo, tra i migliori tablet di sempre. E’ potente, è bello, è innovativo e ha prestazioni di alto livello: la casa giapponese ha realizzato a tutti gli effetti un top gamma sensazionale e sembra assurdo il quasi certo addio alla produzione di nuovi modelli. Il Compact può essere considerato come una specie di fratello maggiore dell’Xperia Z3 Mobile. Per quanto riguarda il design, il dispositivo appare sottile ed elegante, un mix perfetto tra metallo e plastica, oltretutto resistente all’acqua. Il peso è di soli 270 grammi e lo spessore sembra quasi un miracolo per un tablet: 6.4mm. Eppure le prestazioni sono molto alte, con un processore quad-core Qualcomm Snapdragon 801 con clock a 2.5GHz, mentre lo schermo è un Full HD da 8 pollici, con una densità pixel di 283ppi. Anche la fotocamera è abbastanza interessante, con 8.1 megapixel sia per foto che per video, con angoli di visuale eccellenti. Infine, la batteria da 4500 mAh garantisce la lunga durata del dispositivo, andando a completare le caratteristiche di questo gioiello che ha entusiasmato parecchi utenti.

Modelli WiFi poco apprezzati dal mercato cinese

Con dei dispositivi di tali livelli, viene difficile capire come mai Sony abbia deciso di abbandonare la produzione di tablet. Ad essere più precisi, potrebbe trattarsi, però, solo dei modelli WiFi, che sembrano non interessare il mercato cinese. E’ probabile, quindi, che ci siano ancora speranze per vedere nuovi modelli con modulo cellulare, ma dall’azienda, nonostante i forti rumors, non sono arrivate né conferme né smentite. A livello di conti, però, c’è da dire che già nello scorso anno, la vendita del segmento aveva pesantemente deluso le aspettative, con un misero 6% dei guadagni totali del colosso giapponese. Nei prossimi mesi si saprà certamente la decisione finale da parte dell’azienda. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *