Smartphone smarrito o rubato, ecco i passaggi da seguire subito per mettere al riparo i dati personali: solo così sei al sicuro

Smartphone rubato o smarrito, non bisogna perdere la calma. Di seguito tutto quello che occorre fare per evitare problemi.

Perdere il proprio cellulare, o peggio subire un furto, può essere uno shock e creare una situazione di ansia e panico. In effetti considerando la mole di dati e informazioni personali conservati, oltre che di foto, video, messaggi, la scomparsa del proprio dispositivo mobile può generare molti problemi e tensioni. La prima avvertenza è non perdere tempo.

perdere il cellulare, come reagire
Cellulare smarrito cosa fare – computer-idea.it

Se si è certi di non poterlo più recuperare, occorre agire in fretta, soprattutto per evitare che finisca in mani di criminali che possono utilizzarlo in modo molto dannoso. Un malintenzionato, se ha accesso allo smartphone, può compiere fari crimini dal furto dei dati bancari, con serio rischio per carte, conti e depositi, al furto di identità, dal lancio di phishing, truffe informatiche, raggiri ai contatti del cellulare sottratto al ricatto del proprietario per foto sensibili e altro.

Smartphone smarrito o rubato cosa fare immediatamente

Le azioni da compiere immediatamente sono semplici, ma possono dare subito risultati. Prima cosa provare a chiamare il proprio numero, usare un’applicazione di tracciamento e bloccare il telefono, in modo che sia visibile solo un messaggio con i dati contatto del proprietario. In caso di smarrimento, una persona potrebbe rispondere e riconsegnare il dispositivo.

cosa fare immediatamente per cellulare smarrito
Cellulare smarrito – computer-idea.it

Al contrario probabilmente essere stato rubato e non resta che denunciare il furto alle autorità. Quindi se si subisce un furto conviene immediatamente bloccare il cellulare e cancellare tutto il contenuto. A tal fine si può usare l’app di ricerca del telefono e bloccare lo smartphone da remoto. Poi altra operazione da fare presto è modificare tutte le password memorizzate sul dispositivo da quelle bancarie a quelle per gli accessi su social e applicazioni.

Si deve chiamare il fornitore del servizio telefonico per disabilitare la scheda SIM dell’apparecchio, si interrompe così l’accesso alla rete e al servizio dati. Contattare la banca se si usa un’applicazione per la gestione di conti correnti e depositi, per individuare prima movimenti e operazioni sospette. Se si usato digital wallet è necessario bloccare tutte le carte, avvertendo tutti i gestori per verificare i movimenti e contestare addebiti fraudolenti.

Avvisare i propri contatti per evitare che cadano in trappole o truffe da parte di malintenzionati e criminali. Nel caso di cellulare protetto da assicurazione, stipulata al momento dell’acquisto, verificare se la compagnia assicuratrice paga la sostituzione del telefono o almeno un parte di esso. Infine denunciare il furto alla polizia, qualora il cellulare fosse recuperato la polizia contatterebbe il proprietario.

Impostazioni privacy