Smartphone lento e senza spazio per i dati? Non serve sostituirlo, la soluzione è gratis eppure nessuno ci pensa

Smartphone lento e vuoi comprarne uno nuovo? Puoi risparmiarti i soldi: ti basta imparare questa procedura da eseguire periodicamente.

Dopo un po’, sembra quasi inevitabile che lo smartphone cominci a perdere colpi. Caricare le app diventa una procedura dolorosa, addirittura fare una telefonata è un problema perché dal momento in cui tocchi l’icona della cornetta a quando finalmente riesce ad avere la schermata passano dei secondi interminabili.

ripulisci il tuo smartphone e non vorrai cambiarlo più
Perché cambiare cellulare quando puoi usare il tuo? – computer-idea.it

Il tuo pensiero è quindi quello che sia giunto ormai il momento di mandare il tuo vecchio device in pensione e di acquistarne uno nuovo che possa essere più affidabile. Ci sono effettivamente delle situazioni in cui è arrivato il momento di cambiare lo smartphone. Ma se il tuo problema è la lentezza potrebbe non essere questa la soluzione al tuo problema. Tutto quello che devi provare è una procedura semplice che funziona sia su iPhone sia su smartphone Android.

Se il tuo smartphone è lento prima di buttarlo fai così

A volte i problemi che si riscontrano con uno smartphone che non funziona a dovere derivano solo dal fatto che non sappiamo bene cosa fare. Soprattutto perché pensiamo che si tratti di oggetti tecnologici che sono in grado di fare tutto da soli. E in effetti alcune cose, anche per mantenere la propria integrità, lo smartphone le fa da sole. Ma non tutto. Ed è qui che tu, in qualità di possessore umano devi aiutare il tuo device a mantenersi in forma.

il tuo smartphone non è da buttare! È da pulire
Come nuovo e pronto per te, basta poco – computer-idea.it

Una prima cosa da fare è ripulire la cache del browser che utilizzi. La cache non è altro che uno spazio in cui vengono appoggiate informazioni e brandelli di siti web. Più siti web visiti più pezzetti il browser tende a mettere da parte. L’utilità della cache è che permette poi un caricamento più veloce dei contenuti la seconda volta che visiti lo stesso sito. Ma questa comodità ha un costo: un costo in termini di spazio occupato. Prendi quindi la sana abitudine di ripulire periodicamente la cache del tuo browser.

Oltre a quella del browser, ricordati anche che molte app, soprattutto quelle che lavorano collegandosi a internet, lo fanno con un sistema di cache. Apri tutte le app e a mano a mano individua quelle che occupano indebitamente spazio. Oltre alla caccia a questi pezzetti di dati che alla lunga finiscono con il rallentare le performance dello smartphone, ci sono altre due cose che puoi fare. Vediamole insieme. Per prima cosa assicurati che non ci siano doppioni di file sul cellulare.

Immagini, file che hai scaricato, screenshot: analizza la memoria con attenzione e cancella quello che non ti serve. Tieni presente che la maggior parte dei device in questo può aiutarti con delle utility che ti permettono proprio a individuare quali sono i doppioni. Altra cosa da fare è eliminare, o spostare magari una memoria nel cloud, file che non usi spesso o che sono molti ingombranti.

Impostazioni privacy