Smart home, installa questi dispositivi per risparmiare 500€ in bolletta

Volete risparmiare fino a 500 euro in bolletta? Allora dovete installare questi dispositivi in casa e trasformarla in una smart home.

Da ormai diversi anni, il mondo della tecnologia si è allargato anche alle abitazioni dei cittadini comuni. Con strumenti e dispositivi atti a facilitare determinate operazioni, con un controllo totale che può venire gestito comodamente dal proprio smartphone con le app. Delle vere e proprie smart home che, con l’ausilio della domotica, danno modo di gestire moltissimi aspetti utilizzando anche solo la propria voce.

Ecco come risparmiare in bolletta con una smart home
Smart home, così risparmiate tantissimo in bolletta – Comptuer-idea.it

Ma se da un lato ad attirare i consumatori è l’esperienza tech che si può vivere, dall’altra c’è un altro aspetto che in molti non considerano. E che potrebbe spingere anche voi ad aggiornarvi, ossia il taglio in bolletta! Secondo alcuni studi, con questi dispositivi avrete modo di risparmiare fino a 500 euro! Ecco tutto quello che vi serve, dopo aver concluso la configurazione sarete pronti per vivere in una casa mai così tech e poco dispendiosa.

Smart Home: ecco i dispositivi che dovete acquistare subito

Per poter godere di una smart home, ci sono alcuni dispositivi che vi torneranno utilissimi per tagliare i costi in bolletta e godere di un risparmio fino a 500 euro in bolletta. Questo perché andrete ad ottimizzare l’uso dell’energia elettrica e del gas, evitando sprechi e avendo benefici enormi sin da subito.

I dispositivi da acquistare per avere una smart home
Smart home per risparmiare in bolletta, così pagate 500 euro in meno – Computer-idea.it

Partite dal cappotto termico che, secondo i dati emersi, vi dà modo di ottenere un risparmio di circa il 45-60% in bolletta. Procedendo poi col sostituire gli infissi per evitare dispersione del calore, così da avere un taglio dei consumi di un ulteriore 8-10%. Anche la sostituzione della caldaia tradizionale con quella a condensazione può venirvi in aiuto, con risparmi fino al 15% in bolletta.

Ma passiamo ai device veri e propri che vi aiutano lato software. Un esempio è il termometro smart, che può costare tra i 500 e i 200 euro e vi permette di controllare la temperatura da remoto. Un altro device utile è la presa, che dà modo di impostare in stand by gli elettrodomestici e di evitare consumi inutili.

Infine le lampadine smart, con pacchetti che godono della tecnologia LED e hanno sensori – come quelli di movimento – per poter gestire il consumo di energia. Anche in questo caso, il risparmio in bolletta è evidente e lo noterete sin dalle prime battute.

Impostazioni privacy