Se hai questo televisore ti conviene cambiarlo subito: presto usarlo potrebbe essere un inferno

Se stai considerando l’acquisto di una nuova smart TV, questo nuovo sviluppo potrebbe farti riflettere sulle potenziali implicazioni future.

Oggigiorno a nostra esperienza con la TV è diventata più ricca e immersiva. Nonostante i grandi progressi in questo ambito, c’è un aspetto che continua a ostacolare il piacere puro di guardare i nostri programmi preferiti: la pubblicità. Benché il suo ruolo nel sostenere i contenuti gratuiti o a basso costo sia evidente, la presenza sempre più invasiva degli annunci sta mettendo a dura prova la pazienza dei consumatori. Ultimamente, diversi servizi di streaming l’hanno introdotta nelle loro trasmissioni.

televisore da cambiare subito
Il nuovo modello pubblicitario di molte aziende vuole inserire annunci persino durante le pause dei tuoi giochi – computer-idea.it

Recentemente, poi, è emersa una novità ancora più preoccupante. Proprio quando pensavamo che lo spazio riservato alle pubblicità avesse raggiunto il suo apice di invasività, una famosa azienda ha annunciato di star pianificando una strategia che potrebbe cambiare radicalmente il nostro rapporto con la TV domestica. Al centro della questione c’è uno specifico tipo di televisore, i cui possessori potrebbero ora seriamente considerare di cambiare.

Pubblicità ovunque: la nuova frontiera nel panorama delle TV spaventa gli utenti

L’ultimo sviluppo nel campo dell’advertising televisivo proviene da Roku, azienda conosciuta per i suoi dispositivi di streaming e le smart TV. Recentemente è stato rivelato un brevetto a cui sta lavorando Roku che ha sollevato non pochi dubbi. Si tratta di una mossa che potrebbe significare un aumento senza precedenti della presenza pubblicitaria nell’esperienza televisiva quotidiana.

televisori con pubblicità ovunque
I televisori intelligenti diventano sempre più smart, ma al tempo stesso sempre più invasivi (Foto YouTube Roku) – computer-idea.it

Secondo il brevetto, Roku ha intenzione di inserire pubblicità negli ingressi HDMI del televisore, proprio quelli usati per collegare console di giochi, lettori Blu-ray e altri dispositivi. Il brevetto descrive un sistema dove, ogni volta che un ingresso HDMI è in pausa o inattivo, il televisore potrebbe visualizzare annunci pubblicitari.

Questo significa che anche mentre cambi dal tuo gioco alla TV via cavo, o semplicemente metti in pausa il tuo film per prendere uno spuntino, potresti essere accolti da pubblicità. La logica dietro questa scelta è quella di sfruttare ogni momento di inattività del televisore per mostrare annunci, massimizzando così le opportunità di advertising.

La tecnologia che rende possibile questa funzionalità si basa sul riconoscimento automatico dei contenuti (ACR) e su un’analisi accurata dell’immagine e del suono per determinare quando il dispositivo è in pausa o inattivo. ACR è una funzionalità che molti utenti accettano durante la configurazione iniziale della TV, spesso senza comprendere appieno le implicazioni.

Nonostante l’idea possa sembrare rivoluzionaria per gli inserzionisti, solleva questioni significative sulla privacy e sull’intrusività dell’advertising. L’introduzione di annunci in momenti precedentemente considerati “sicuri” dalla pubblicità potrebbe rivelarsi una mossa controversa per Roku.

Sebbene un brevetto non garantisca l’implementazione di questa tecnologia, segna un potenziale cambiamento di direzione per l’industria televisiva, che sembra sempre più disposta a sfidare i limiti della tolleranza pubblicitaria dei consumatori.

Impostazioni privacy