Puoi spiare un altro smartphone con un click, il video del trucco è virale

Un trucco social diventato virale evidenzia chiaramente come si può spiare in pochi tap e click un altro smartphone senza essere hacker. Problema? C’è la soluzione.

Fosse solo una questione di spyware, sarebbe paradossalmente più semplice. Gli occhi indiscreti limano le certezze della nostra privacy? Si potrebbe stare offline, anche se ormai è praticamente impossibile con questi smartphone. Potremmo mostrare più attenzione, questo sempre: deve essere il punto di partenza.

Come spiare un altro smartphone
Smartphone, spiare un altro smartphone è semplice – computer-idea.it

Lo Spyware è una delle minacce più antiche e diffuse su internet, che infetta segretamente i computer senza autorizzazione, al fine di operare tutta una serie di attività illegali. Al di là dei vari antivirus, molto dipende da noi e dalle concentrazioni o meno quando siamo davanti a uno smartphone, troppo spesso tappiamo d’istinto, per sbrigarci, esponendoci in prima persona noi agli attacchi, aprendogli le porte della nostra privacy, senza un motivo logico.

Il problema è che spiare un altro smartphone è diventato qualcosa di semplicissimo, a pensarci bene. Online girano video sui social, a prova di bambino piccolo. Servono degli accorgimenti, perché a ogni problema del mondo tech, c’è una soluzione.

Altro che Spyware, spiare un altro smartphone senza scaricare nessun programma: sì può, ma…

Per la serie tutto e il suo esatto contrario, pensate al caso in cui perdiamo uno smartphone: si può rintracciarlo? Certo che sì, ma con un modus operandi più o meno simile, si può spiare al tempo stesso uno smarthpone senza installare programmi. Avanti con un esperimento.

Spiare un altro smartphone? Il video del trucco è virale
Quanto ci piace ficcanasare negli smartphone altrui – computer-idea.it

Prova a prendere due iPhone e a tenerli distanti, magari in un’altra stanza. Prendine uno, vai nelle impostazioni, scrolla fino ad arrivare a trovare accessibilità, tap e seleziona controlla i dispositivi vicini. A questo punto, trovi l’altro Melafonino che hai lasciato in un’altra stanza. Tac, o meglio tap, e il gioco è fatto. Potrai controllare l’altro smartphone a tuo piacimento: con un tasto può chiamare Siri, tornare alla schermata home e vedere le notifiche, aprire il centro di controllo, perfino alzare e abbassare il volume.

Un altro metodo è trova il mio iPhone. In verità, qui c’è bisogno di un’app che consente questa funzione, ma gratuita. Una volta individuato il dispositivo nell’elenco dell’applicazione, se online si può ridurre il volume e riprodurre un suono, ottenere indicazioni stradali verso quella posizione, contrassegnare il telefono come smarrito, addirittura possiamo bloccarlo.

Siamo offline? I comandi verranno ricevuti non appena torniamo online. Come risolvere questo problema di essere spiati, niente di più semplice, questione di concentrazione. Per accedere nell’altro telefono bisogna avere l’ID Apple, quello non va mai dato a nessuno. Per nessun motivo al mondo. Questione di privacy. E di super sicurezza.

Impostazioni privacy