Puoi anche dire addio a Siri: Apple sta per cambiare completamente il tuo assistente

Con l’annuncio previsto alla WWDC 2024, Apple sta introdurre innovazioni che cambieranno il modo in cui interagiamo con i nostri dispositivi.

Con l’avvicinarsi della Worldwide Developers Conference (WWDC) 2024 di Apple, le speculazioni sulle innovazioni tecnologiche a cui Apple ha lavorato nell’ultimo anno stanno raggiungendo il loro apice. Gli appassionati di tecnologia e i fan di Cupertino stanno aspettando con ansia di scoprire cosa riserva il futuro per i loro dispositivi preferiti. Tra le tante voci che circolano c’è un significativo aggiornamento di Siri.

addio a siri
Negli ultimi mesi, Apple ha dedicato risorse aggiuntive allo sviluppo di Siri (Foto D&D Powerweb Srl) – computer-idea.it

Non è un segreto che Apple abbia lavorato instancabilmente nell’ultimo anno per migliorare i suoi prodotti e servizi, e Siri non fa eccezione. Da anni l’assistente vocale si è affermato come un punto di riferimento per molti utenti di iOS. Tuttavia, con l’avvento di nuove tecnologie AI, la concorrenza è diventata più agguerrita e Apple sembra essere pronta a rispondere con una versione completamente rinnovata del suo assistente vocale.

Secondo un recente rapporto del New York Times, Siri in iOS 18 sarà “più conversazionale e versatile. Questo aggiornamento dovrebbe rappresentare uno dei maggiori cambiamenti mai apportati all’assistente vocale di Apple, rendendolo un assistente in grado di soddisfare la richiesta di IA sempre più smart.

Siri in iOS 18: il nuovo volto dell’assistente personale più famoso

Gli sforzi per migliorare Siri sono in corso da più di un anno e si dice che Apple abbia dedicato risorse significative al progetto, tanto che lo sviluppo del progetto Apple Car è stato in parte sacrificato per accelerare i progressi su Siri.

apple migliora il suo assistente personale siri
Apple sta sviluppando i propri modelli di linguaggio di grandi dimensioni per migliorare Siri, sia per lavoro locale sui dispositivi che per l’elaborazione in cloud (Foto Canva) – computer-idea.it

Mark Gurman di Bloomberg ha rivelato che Apple sta sviluppando i propri modelli di linguaggio di grandi dimensioni (LLM) sia per il lavoro locale sui dispositivi che per l’elaborazione in cloud. La nuova Siri sarà in grado di intrattenere conversazioni più lunghe e naturali, rispondendo a più domande senza dover iniziare ogni volta da zero.

Questa caratteristica la renderà un assistente molto più utile e intelligente, capace di comprendere meglio il contesto delle richieste degli utenti. Inoltre, Siri sarà più efficace nelle sue funzioni attuali, come gestire timer, appuntamenti sul calendario e liste. Un’altra funzionalità interessante sarà la capacità di riassumere messaggi di testo.

Nonostante queste migliorie, Apple ci ha tenuto a specificare che Siri non tenterà di competere direttamente con chatbot avanzati come ChatGPT. Al contrario, Apple ha scelto di perfezionare le capacità esistenti di Siri, assicurandosi che l’assistente digitale eccella nelle sue competenze principali.

Impostazioni privacy