Proteggi la tua privacy online e fai attenzione a questi ‘dettagli’: cosa fare per evitare imprevisti sul web

Per proteggere la vostra privacy online bastano poche piccole accortezze che diventeranno facilmente delle normali abitudini.

Quasi ogni giorno si leggono notizie riguardanti la privacy sul web e il rischio di cadere vittime di qualche malintenzionato che sfrutta i nostri dati per avere accesso a conti corrente o per indurci a cadere in qualche trappola. Le insidie in effetti ci sono e bisogna prendere delle accortezze affinché la navigazione in rete non diventi un incubo.

Come proteggere la privacy online
Fate attenzione quando navigate sul web: gli errori più comuni – computer-idea.it

Anche quando entriamo in qualche sito nuovo bisogna fare attenzione a ciò che ci viene chiesto e ai banner che ci spuntano davanti. Per quanto riguarda le richieste di autorizzazione al trattamento dei dati bisognerebbe leggere con attenzione la pagina di informativa e quindi anche il numero e l’identità dei partner a cui i nostri dati verrebbero forniti in caso accettassimo.

Questo perché può capitare di trovarsi di fronte a siti che non si limitano ai cookie finalizzati alla migliore profilazione commerciale, ma che vendono i nostri dati ad aziende terze, le quali sono principalmente attività commerciali e broker di borsa che successivamente proveranno a contattarci per venderci qualcosa.

Privacy sul web, le contromisure da prendere per non rischiare

Un discorso che vale a maggior ragione quando effettuiamo una sottoscrizione ad un nuovo sito, social network, piattaforma e-commerce o streaming che sia. Prima di poter usufruire dei servizi offerti dall’azienda, infatti, ci vengono propinate pagine e pagine di condizioni di servizio, nelle quali vengono spiegate per filo e per segno anche le politiche del trattamento dei nostri dati.

Difendere i tuoi dati online
Seguite questi consigli e la vostra privacy sarà al sicuro sul web – computer-idea.it

L’errore comune è quello di ignorare questi documenti e accettare di fatto alla cieca qualunque cosa ci sia scritta. Anche in questo caso la leggerezza può costare come minimo giorni e giorni di chiamate moleste da parte dei call center, ma nei casi peggiori i nostri dati potrebbero essere venduti ripetutamente, fino a giungere a soggetti malintenzionati.

Per evitare di incorrere in brutte sorprese, dunque, la prima cosa da fare è leggere con attenzione, la seconda è quella di creare delle password robuste, che contengano degli elementi che rendono impossibile indovinarla (segni d’interpunzione, numeri e lettere senza un significato specifico e riconducibile a noi e alle nostre info), e laddove possibile attivare il riconoscimento a due fattori oppure la Passkey.

Evitate l’altro errore comune di utilizzare una password unica per ogni account, questo vi consentirà di evitare che una volta bucato uno possano essere bucati immediatamente anche gli altri. Quando si naviga si devono assolutamente evitare quei siti che non sono protetti dal protocollo Http ed evitare quando siete in giro di collegarvi alle reti Wi-Fi pubbliche se non avete una Vpn attiva.

Per quanto riguarda le applicazioni nuove, eseguite sempre una scansione con l’antivirus e l’anti malware, informatevi sulla sicurezza e non tralasciate i feedback degli altri utenti. Prima di completare l’installazione leggete attentamente le richieste e le informative e solo quando sapete per certo quali sono i termini accettate le condizioni poste.

Applicando questi accorgimenti non dovreste avere problemi, tuttavia ogni tanto fate un check online con strumenti come ‘Incogni’ per scovare le informazioni che ci sono su di voi online e rimuoverle. Ovviamente non rispondete mai direttamente a mail, chat o messaggi in cui vi vengono promesse promozioni pazzesche o occasioni imperdibili. Seguendo questi consigli dovreste essere al sicuro da brutte sorprese.

Impostazioni privacy