Postepay Evolution e Postepay Standard: quale conviene nel 2024, costi e differenze

Due carte super performanti, l’orgoglio di Poste: ma quale conviene di più tra la Postepay Evolution e quella Standard? Le differenze, pregi e difetti.

Anche senza cashback, i pagamenti con carta stanno volando sempre più grazie al commercio elettronico. Un po’ per il retaggio figlio della pandemia da Coronavirus e del lockdown 2020 quando praticamente si facevano solo acquisti online, un po’ perché anche l’Italia prima o poi doveva accelerare il processo di digitalizzazione, nel 2023 da poco terminato sono venuti fuori dei dati eloquenti.

Postepay Evolution o Postepay Standard?
Postepay, con Standard o Evolution si fa la differenza: – computer-idea.it

C’è stato un incremento nel settore del 40% rispetto all’anno precedente. Il merito è anche e soprattutto di Poste Italiane, abile un ruolo chiave nel processo di trasformazione dell’ecosistema dei pagamenti digitali supportando il percorso di inclusione digitale del Paese, con le sua carte.

Postepay Evolution e Standard, tra le più utilizzate in Italia. Basti pensare che si è superato lo sbarramento delle 10 milioni di carte Postepay Evolution utilizzate su tutto il territorio nazionale, per un totale complessivo di circa 30 milioni di carte Postepay. Sarà così anche nel 2024?

Postepay Evolution e Standard: c’è chi punta sulla completezza, chi sulla semplicità

La carta prepagata Postepay Evolution ha un enorme vantaggio rispetto alle altre, può essere paragonata, con le dovute differenze, a una carta di credito visto che è dotata di Iban e può rispondere alle esigenze di un utente che sa di avere in mano uno strumento completo per operazioni di pagamento in sicurezza e per ricevere e disporre bonifici, accreditare lo stipendio o la pensione.

Costi e differenze tra la Postepay Evolution e la Standard
Sono diventate circa 30 milioni le carte Postepay – foto fonte: postepay.poste.it – computer-idea.it

Semplice è la parola chiave della Postepay Standard, una carta ricaricabile, utile sia per store online che fisici. Non ha Iban, il che significa che non si può utilizzare per inviare o ricevere bonifici, ma per effettuare ricariche o spese. Ovviamente la Postepay Standard ha un costo minore. Sia per quanto riguarda l’attivazione, 10 euro + 5 euro di ricarica obbligatoria all’anno, rispetto ai 5+15 euro di ricarica minima +15 euro di canone annuale.

Sia anche per i prelievi: la Postepay Standard infatti ha un costo di un euro da sportelli ATM Postamat oppure 1,75 da sportelli bancari, mentre la Evolution ha il vantaggio dei prelievi gratuiti da sportelli ATM Postamat, ma si devono spendere 2 euro per gli sportelli bancari o i tabaccai.

Quale è meglio? Come al solito dipende. Dipende dalla prima domanda che si dobbiamo porre in un mondo un po’ smart un po’ tech: cosa ci dobbiamo fare? Giusto sapere che la Postepay Standard viene attivata soprattutto da chi ha già un conto corrente e necessita di una ricaricabile, mentre Postepay Evolution attivata nella maggior parte dei casi da chi non ha un conto corrente alla Posta.

Impostazioni privacy