Posta elettronica, occhi aperti: questi errori possono mettere a rischio privacy e sicurezza

Attenzione a non commettere questi errori con la posta elettronica: c’è il rischio di compromettere privacy e sicurezza della nostra mail. 

La posta elettronica è quello spazio virtuale dove ognuno di noi conserva una grande quantità di dati e informazioni sensibili. Al suo interno possiamo trovare informazioni sulla nostra vita professionale, ma anche dati legati alla nostra vita privata.

Errori da evitare per non compromettere privacy e sicurezza della mail
Evitando alcuni errori comuni possiamo proteggere al meglio la privacy e la sicurezza della nostra casella di posta elettronica – computer-idea.it

Due ragioni più che sufficienti per curare al meglio la sicurezza e la privacy della nostra e-mail. Non è un mistero per nessuno: la rete brulica di insidie messe in atto da chi cerca di mettere le mani sui nostri dati personali. Motivo per cui sarà meglio non commettere alcuni errori che possono compromettere la nostra sicurezza digitale.

Sono tante le minacce che circolano sul web: da truffe come il phishing al download di software dannosi come il malware. Tutti pericoli che è meglio non agevolare con cattive abitudini da parte nostra come impostare password deboli e facilmente hackerabili. Ma gli errori sulla password non sono le uniche sviste che possono costarci anche caro, come vedremo subito.

Poste elettronica, gli errori da non commettere mai e che possono mettere in pericolo password e sicurezza

Come sappiamo, impostare password poco complesse e diversificate può causare problemi di sicurezza alla nostra posta elettronica. Ci sono però anche altri errori che dobbiamo evitare di commettere se non vogliamo avere problemi in questo senso, a cominciare dalle circostanze di accesso alla nostra email.

Mai fare questi errori con la posta elettronica
Stai in campana e evita questi errori quando usi la posta elettronica – computer-idea.it

Sicurezza e luogo di accesso sono aspetti spesso legati. Ad esempio gli esperti sconsigliano fortemente di accedere alla propria posta elettronica collegandosi da dispositivi pubblici. Volete un esempio? I computer degli internet point: meglio non consultare la nostra mail da lì. E se proprio dobbiamo collegarci, dobbiamo prestare attenzione a non inserire delle informazioni sensibili, prime fra tutte quelle legate alla gestione delle nostre finanze. 

Un altro aspetto a cui prestare estrema attenzione sono le estensioni dei browser dedicate alla casella di posta elettronica. Non è raro infatti che questi componenti aggiuntivi vadano a minare la sicurezza e la privacy della nostra e-mail. Come facciamo a minimizzare i rischi relativi alle estensioni? La prima accortezza è quella di installare solo estensioni sicure. Un aiuto in tale senso ci può giungere dalla recensioni positive e dai feedback rilasciati da altri utenti della rete. 

Impostazioni privacy