Perché portarlo dal tecnico quando puoi farlo da solo? Come pulire il microfono dell’iPhone in pochi minuti

Il trucco per pulire il microfono dell’iPhone in pochi minuti. Non dovrete più portarlo dal tecnico, potete fare tutto da soli.

La manutenzione dei dispositivi tech in generale è fondamentale. Questo perché, soprattutto dopo un periodo prolungato di utilizzo, le varie componenti vanno a deteriorarsi e potenzialmente a rovinarsi. Portando ad un’esperienza d’uso non soddisfacente al 100% e ben lontana se confrontata con quella di quando si è appena usciti dal negozio. E il discorso si allarga anche agli iPhone.

Seguendo questa guida, potrete pulire subito il microfono dell'iPhone
Il trucco per poter pulire il microfono dell’iPhone in poche mosse – Computer-idea.it

Senza focalizzarsi troppo sulla scheda tecnica e sulle specifiche che potrebbero risultare obsolete e non più performanti dopo qualche anno, è bene tenere conto della sua pulizia. Se vi è capitato durante le chiamate di sentirvi dire che non si sente bene la vostra voce, molto probabilmente il problema è del microfono del vostro telefono. Che va pulito perché pieno di polvere e altri elementi nocivi. Ecco come fare in pochi minuti, non dovrete portarlo dal tecnico.

Come pulire il microfono dell’iPhone: potete farlo da soli

Se avete bisogno di pulire il microfono dell’iPhone, non vi serve portarlo da un tecnico. Vi consigliamo di seguire questa guida facile e veloce, composta da alcuni passaggi che in pochi minuti vi faranno tornare ad utilizzare il comparto audio del dispositivo di Apple come se lo aveste appena comprato. E sono tutte tecniche che potete ripetere ogni volta che ne sentite il bisogno, totalmente a costo zero.

La guida per poter pulire il microfono dell'iPhone in profondità
Potete pulire il microfono dell’iPhone da soli: la guida – Computer-idea.it

Per prima cosa, munitevi di un cotton fioc asciutto. Provvedete a passarlo in corrispondenza prima dell’altoparlante superiore che si trova sopra al display. Eseguendo un movimento rotatorio e spostandovi da sinistra verso destra per cercare di catturare ogni singolo elemento di sporco. Conclusa l’operazione, spostatevi in direzione altoparlanti inferiori.

Essendo più stretti e piccoli, potreste pensare di utilizzare uno stuzzicadenti. Stando però attendi a non andare troppo in profondità perché potreste rischiare di rovinare tutto con graffi e buchi. Passiamo poi alla capsula auricolare dell’iPhone, per la quale invece vi servirà uno spazzolino da denti con le setole morbide. Eseguite i soliti movimenti circolari e delicati con cura.

A questo punto avrete finito e, se tutti i passaggi sono stati eseguiti nella maniera corretta, vedrete che non ci saranno più problemi con la registrazione dell’audio. Per fare una prova, aprite l’app Memo vocali e registrate una nota audio. Procedete poi con la sua riproduzione e verificate se ci sono miglioramenti.

Impostazioni privacy