Pensioni, la doppia novità molto positiva arriva a febbraio: appena comunicato dall’Inps

Le pensioni hanno appena accolto una doppia novità decisamente positiva e in arrivo a febbraio: ecco quanto comunicato dall’Inps.

Il tema delle pensioni torna nuovamente sotto la luce dei riflettori grazie a due novità comunicate dall’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale (Inps). Quanto comunicato dal noto ente fa felice tantissimi pensionati visto che i cambiamenti si verificheranno già nel mese di febbraio.

Pensioni doppia novità
Doppia novità per le pensioni – (Computer-Idea.it)

A partire dal mese di febbraio 2024, i tanti pensionati italiani vedranno applicare sul trattamento pensionistico delle significative modifiche, rendendo l’importo mensile un po’ più alto rispetto al passato. I cambiamenti che saranno effettuati dall’Inps seguiranno le disposizioni della recente Manovra.

L’ente ha iniziato a rivalutare le pensioni basandosi sull’indice ISTAT provvisorio per il 2024, fissato al 5,4%. L’aumento si applicherà in pieno per le pensioni con un importo lordo mensile fino a 2.272 euro. Oltre questa soglia, la percentuale di aumento verrà ridotta in maniera proporzionale. Vediamo dunque le novità in arrivo per il mese di febbraio e cosa cambierà per i pensionati.

Doppia novità a febbraio sulle pensioni: cosa cambierà

La rivalutazione delle pensioni è un processo che avviene ogni anno, utile a riequilibrare l’importo in base al costo della vita. Ad affiancare questo sistema c’è ora da considerare le modifiche introdotte dalla riforma IRPEF, in vigore dal 2024, in cui si osservano delle modifiche rilevanti anche nelle ritenute applicate alle pensioni.

Aumenti pensioni febbraio 2024
Aumenti e novità a partire da febbraio 2024 – (Computer-Idea.it)

La variazioni più significativa riguarda i pensionati che rientravano nella fascia IRPEF del 25%, e che ora si trovano nello scaglione ridotto al 23%. Questo passaggio mette in atto un aumento della pensione netta, grazie alla riduzione dell’imposta.

Gli scaglioni IRPEF al momento sono: 23% per i redditi fino a 28.000 euro annui, 35% per redditi compresi tra 28.001 e 50.000 euro annui, e 43% per redditi superiori ai 50.000 euro annui. Facendo un breve calcolo, approssimativo, un pensionato con un reddito lordo annuo fino a 28.000 euro, che lo scorso anno pagava circa 6.700 euro di IRPEF, nel 2024 pagherà una cifra di circa 6.440 euro.

Questa riduzione si traduce in un incremento netto annuo di circa 260 euro, pari ad un aumento mensile di 20 euro. In aggiunta è già possibile conoscere le date di pagamento delle pensioni del mese di febbraio. Il calendario si divide in questo modo:

  • A-B, venerdì 2 febbraio 2024;
  • C-D, sabato 3 febbraio 2024;
  • E-K, lunedì 5 febbraio 2024;
  • L-O, martedì 6 febbraio 2024;
  • P-R, mercoledì 7 febbraio 2024;
  • S-Z, giovedì 8 febbraio 2024.

I pensionati potranno ricevere il trattamento pensionistico dirigendosi all’ufficio postale di competenza, seguendo il calendario stilato, oppure con un accredito sul conto corrente.

Impostazioni privacy