Pagamenti online, i 5 consigli ufficiali per evitare ogni tipo di truffa

Quando si paga online, si potrebbe incorrere in delle truffe: ecco 5 consigli utili per evitare di cadere in trappola.

Il mondo online offre moltissime possibilità sotto tanti aspetti, ma se non si fa attenzione, purtroppo, si può incorrere in una serie di pericolosi raggiri. Sfortunatamente infatti esistono dei veri e propri siti truffa sono frequenti e smascherarli non è semplice, ma neppure impossibile.

Pagamenti online, 5 consigli per non essere truffati
Attenzione alle truffe dei pagamenti online – Computer-idea.it

Tutto sta, infatti, a informarsi sulle modalità con cui esse avvengono, in modo da optare per siti sicuri, e soprattutto non compiere determinate azioni che potrebbero compromettere la privacy e la sicurezza delle nostre informazioni di pagamento. Una cosa che è bene ricordare, è lo stare attenti ai dettagli, perché possono fare la differenza, in maniera netta.

Per fare acquisti online sono necessari carta di credito, Paypal o bancomat o altri tipi di carte, ma ci sono diverse cose a cui prestare attenzione. Si tratta di conti che sono spesso legati al conto corrente, e se si dovesse incappare in una truffa, sarebbe semplice, per i malintenzionati, portarvi via il denaro.

Pagamenti online, 5 raccomandazioni per non incappare in truffe

Scopriamo, dunque, in che modo evitare di incappare nelle truffe online e come tutelarsi da queste trappole svuota conti. Ci sono delle cose davvero essenziali da tenere bene a mente per evitare di finire in una truffa sul web.

5 consigli per non farsi truffare online
Pagamenti online, ecco cosa fare e cosa evitare – Computer-idea.it

In primis, è essenziale essere attenti all’attendibilità dei siti e dei venditori. Per capirlo, bisogna controllare che tali siti si servano del protocollo HTTPS, che potrete riconoscere per via di un lucchetto che si trova nella parte in cui sono visibili gli indirizzi browser. È importante usare dispositivi sicuri quando si acquista, e non fornire mai riferimenti della carta o personali.

Se arrivano mail sospette, che chiedono di impostare la password della banca se non l’hai richiesto o chiedono dati personali, non cliccare nulla né compiere alcun tipo di azione in merito. Se arrivano messaggi strani, che sembrerebbero arrivare dalla tua banca, e in cui sono richiesti dati di accesso e quant’altro, non ti fidare e non rispondere assolutamente a questo tipo di messaggi.

Attenzione anche alla clonazione della carta, fai in modo di verificare spesso il tuo estratto conto, metti da parte le ricevute dei pagamenti e dei prelievi, e guardati intorno quando vai all’ATM per prelevare. Se la truffa è occorsa, puoi denunciare tutto alle forze dell’ordine, o bloccare la carta di credito. Con questi accorgimenti, ti sarà più semplice evitare di cadere in un tranello.

Impostazioni privacy