Nuova truffa tramite SMS con inserimento dati per il pagamento dell’assegno, il post INPS che allerta i cittadini

Sta circolando una nuova truffa tramite SMS con inserimento dati per il pagamento dell’assegno: l’INPS indica come difendersi.

Nell’ultimo periodo il pericolo truffe online sta sempre più aumentando, generando una grande preoccupazione non solo negli utenti della rete ma anche negli enti nazionali. Con quest’ultimi che cercano tramite social e siti ufficiali di mettere in guardia da queste truffe pericolosissime.

truffa sms post inps
Il post INPS annuncia una nuova truffa tramite SMS – (Computer-Idea.it)

Di recente è emersa una nuova truffa tramite SMS che chiede l’inserimento dati per il pagamento dell’assegno. Questa nuova modalità ha portato immediatamente l’INPS a fare un post sui suoi social per comunicare la falsità di tale messaggio.

L’attuale tentativo dei malintenzionati utilizza la comune tecnica dello smishing, che ancora oggi riesce ad ingannare tante persone. Vediamo insieme l’avviso lanciato dall’INPS e cosa fare per evitare di fornire i propri dati personali agli hacker.

Nuova truffa tramite SMS, avviso social dell’INPS: come difendersi

È noto di come i pericoli della rete possano emergere in qualsiasi momento e palesarsi come uno degli istituti più conosciuti in Italia, come l’INPS. Questa volta i truffatori utilizzano il nome dell’ente per cercare di rubare le informazioni delle potenziali vittime.

truffa smishing inps
L’INPS mette in guardia da una nuova pericolosa truffa – Foto Facebook: INPS.PerLaFamiglia – (Computer-Idea.it)

Data l’enorme pericolosità della nuova truffa tramite SMS, lo stesso istituto ha fornito sul social X delle informazioni utili ad evitare conseguenze negative. Inoltre, il profilo ha aggiunto anche due screenshot che spiegano al meglio quale comunicazione evitare.

Nel post apparso su X, il profilo dell’INPS invita gli utenti a fare attenzione perché è in corso una truffa con SMS provenienti da falsi mittenti dell’istituto. Il contenuto del messaggio chiede all’utente di verificare i dati per continuare a percepire i benefici dell’INPS. Per questo motivo si chiede di proseguire con il link presente nell’SMS.

Cliccando sul link l’utente viene trasferito su una pagina clone dell’INPS in cui si potranno inserire i propri dati. L’eventuali informazioni immesse finiranno direttamente nelle mani degli hacker che procederanno a finalizzare i propri loschi affari.

Quanto diffuso si tratta di una truffa semplice ma che riesce ancora a lasciare il segno. Nel post l’INPS sottolinea che il sito ufficiale dell’istituto è solo inps.it e nessun’altro indirizzo è riconducibile al portale ufficiale dell’ente nazionale.

Ragion per cui in presenza del messaggio l’indicazione è di non cliccare sul link presente, ma di segnalare la comunicazione all’INPS e di eliminarla immediatamente. Il procedimento va ricordato anche in presenza di altre comunicazioni di questo tipo perché l’INPS non opera in questo modo.

Impostazioni privacy