Netflix, molti ignorano questo passaggio: può far risparmiare un bel po’ di soldi sull’abbonamento

I costi degli abbonamenti alle piattaforme di streaming sono saliti alle stelle, ma oggi c’è possibilità di risparmiare.

Una delle piattaforme di streaming che negli anni ha subìto più cambiamenti, sia di prezzo che nelle modalità di fruizione, è Netflix. Inizialmente sembrava che fosse la piattaforma più conveniente e della quale non si potesse fare a meno, ma nel tempo, vuoi anche la crisi che a un certo punto ha colpito la compagnia, i prezzi sono saliti alle stelle.

Come cambiare piano tariffario Netflix
Come risparmiare coi nuovi piani tariffari Netflix – Computer-idea.it

Il guaio è che i prezzi sono saliti non solo per chi attiva una nuova sottoscrizione, ma anche per coloro che l’abbonamento lo avevano già attivo e si sono ritrovati, di punto in bianco, non solo a non poter più condividere password e account, ma anche a pagare cifre molto più alte del previsto, solo per non dover sottostare alla gogna delle interruzioni pubblicitarie.

Ovviamente la possibilità di cambiare piano tariffario esiste, anche se bisogna seguire delle procedure molto precise ed effettuare dei passi obbligati per poter modificare il proprio piano tariffario e scegliere di passare alla tariffa “base” (che però include le pubblicità) per spendere di meno.

Cambio tariffa Netflix: ecco tutti i passaggi

Per cambiare tariffa al proprio piano di abbonamento Netflix, innanzitutto, bisogna tenere conto che è necessario farlo esclusivamente dal sito web della piattaforma, dal momento che l’applicazione non consente di accedere alla sezione che permette il cambio di tariffa. Dunque, che si usi il computer, il tablet o il cellulare, è fondamentale passare attraverso il browser.

Come risparmiare con Netflix
Fallo su Netflix e mi ringrazierai: ecco il risparmio inatteso – Computer-idea.it

Per passare da un piano tariffario “completo” a uno basico, con pubblicità ma dal prezzo più basso, bisogna accedere al proprio account ed aprire la sezione Informazioni sul piano. Da là, bisogna cliccare sulla sezione Informazioni sul piano e poi su Modifica piano: si aprirà una pagina dove sarà data la possibilità di scegliere il nuovo piano. Una volta scelto, basterà cliccare su Modifica e poi su Conferma Modifica.

Attenzione però: se si passa da un piano tariffario più costoso a uno più conveniente, il passaggio non ha effetto immediato: questo avverrà infatti dalla prima data utile di fatturazione, essendo Netflix un servizio prepagato. Quindi sarà possibile usufruire delle funzionalità del piano più costoso fino alla successiva data di fatturazione.

Per chi invece ha attivato, a suo tempo, il suo abbonamento tramite Apple, agendo da iPhone bisogna aprire l’app Impostazioni, e cliccare la voce Abbonamenti. Alla voce Netflix, bisogna poi cliccare sulla voce Vedi tutti i piani, e seguire le istruzioni per cambiare piano e finalizzare l’acquisto.

Impostazioni privacy