Microsoft dice addio alla console war: imminente un accordo storico con Playstation e Nintendo?

E se il 2024 fosse l’anno in cui Microsoft decidesse di abbracciare la svolta che tanti già intravedono? Fine della console war per sempre?

Un domani potremmo forse non dover parlare più di quella che ora viene ancora definita console war principalmente tra Microsoft e Sony, e quindi tra Xbox e Playstation con Nintendo che continua a guardare dalla finestra e a macinare numeri?

microosoft cerca l'accordo con playstation e nintendoi
Xbox su Playstation e Switch? Una mossa lascia pensare così – computer-idea.it

Sembrano esserci infatti alcuni segnali che vari analisti e speculatori stanno collegando tra loro come i puntini di quel gioco sulla Settimana Enigmistica e quello che ne dovrebbe emergere, come immagine finale, dovrebbe essere una fine proprio dello scontro diretto tra produttori di console.

La fine arriverebbe da una decisione che Microsoft, questo è il ragionamento, potrebbe aver già preso da un po’ e i primi effetti sarebbero sotto gli occhi di tutti. Ci sono però tante altre domande cui occorrerebbe rispondere nel caso questa previsioni si avverasse.

Microsoft insieme a Playstation e Nintendo senza più console?

Sono anni ormai che tutti i principali rappresentanti di Microsoft sottolineano come l’attività della società nel suo complesso punti a portare i giochi dell’ecosistema Xbox su qualunque cosa abbia uno schermo e non più solo a chi compra fisicamente la console. Questa idea per ora si è trasformata nel Game Pass che, al netto di una serie di problemi che ancora a volte bloccano l’esperienza, permette effettivamente di giocare semplicemente collegando il device dotato di schermo a internet e passando dal browser.

non ci saranno più console microsoft da comprare?
Xbox senza console e tutto nel cloud? L’idea di alcuni analisti – computer-idea.it

Questo consente quindi per esempio di giocare anche attraverso Playstation e Nintendo nonostante non ci siano app loro dedicate. E anche su questa idea il futuro potrebbe essere diverso. La riflessione è per esempio quella di Max Piscatella, che sottolinea come ora tanti fan siano convinti che per giocare ci sia bisogno di possedere la console Xbox, quando invece è solo un accessorio comodo ma non imprescindibile.

Un altro segnale, oltre alla presenza del Game Pass sarebbe l’idea di portare i giochi nati come esclusive sulle altre piattaforme. Si è parlato tantissimo di Hi-Fi Rush che giusto l’altro giorno doveva essere in arrivo su Nintendo Switch e che invece adesso pare essere in sviluppo, ma siamo ancora tra i rumor, per arrivare su PlayStation 5 ma non su Switch.

Il passaggio delle esclusive ad altra piattaforma viene visto da alcuni come il segnale che Xbox non ha più grande interesse a tenere i propri giochi chiusi all’interno del suo ecosistema e anzi potrebbe decidere di prendere la strada di abbandonare la produzione hardware e diventare semplice publisher.

Microsoft abbandonerà quindi le console per piazzare la sua app ovunque? Per ora si possono solo fare speculazioni. In contro tendenza ricordiamo che, in una delle sue note foto enigma, proprio Phil Spencer qualche settimana fa ha inquadrato per caso quello che dovrebbe invece essere l’espressione dell’idea di console portatile in ambiente Xbox.

Impostazioni privacy