Libretto postale smart, che rendimento ha? Ecco il calcolo degli interessi che può fruttare

Vuoi iniziare ad investire sul libretto postale smart? Ecco quanto può fruttare con il passare del tempo: tienilo a mente.

Una delle iniziative più importanti di Poste Italiane è quella del Libretto Postale Smart. Si tratta di una offerta data a coloro che vogliono risparmiare denaro. Usano il servizio per avviare un deposito bancario e aumentare i propri investimenti. Nonostante sia un processo molto lungo può essere fruttuoso sotto certi versi. Ma la domanda che ci si pone è la seguente: fino a quanto si può guadagnare con il libretto postale?

Quanto può fruttare il libretto postale smart
Quello che devi sapere sul libretto postale smart: fai attenzione – Computer-idea.it

Partiamo col dire che il tasso annuo lordo è solo dello 0,001%. Parliamo di un rendimento del tutto trascurabile e che molti neanche tengono in considerazione. Sulle somme depositate sul libretto postale, invece, viene applicata una tassazione del 26% su tutti gli interessi. Vengono accumulati dal giorno del versamento fino alla data di chiusura del libretto. Gli interessi capitalizzati annualmente sono disponibili fino al 31 dicembre.

Libretto postale smart, fino a quanto può essere conveniente? Quello che devi sapere

Ma la promozione migliore per gli investimenti è la Supersmart Premium 540 giorni. Questa offerta è dedicata a tutti i titolari del Libretto Smart. Viene attivato dal 15 novembre 2023 ed è disponibile fino al 10 gennaio 2024. Permette di ricevere un tasso del 4,00% annuo lordo a scadenza sulla nuova liquidità. I rischi sono molto bassi e il rendimento è garantito dallo Stato italiano. Per questa ragione investire nei buoni fruttiferi postali è conveniente.

Quanto può fruttare il libretto postale smart
Scopri quanto può fruttare il libretto postale smart – Computer-idea.it

Inoltre Poste Italiane mette a disposizione una applicazione per il suo servizio. In questo modo si arriva a risparmiare più del dovuto. L’associazione permette fino a quattro persone di essere gli intestatari dello stesso libretto. Non sarà necessario preoccuparsi dei costi: il Libretto Postale Smart è gratuito. Le operazioni sono esenti da ogni tipo di pagamento e la carta per i versamenti e prelievi è gratis. Da questo punto di vista è praticamente ottimo.

L’unica cosa da tenere a mente è l’imposta sul libretto postale. Attualmente si trova sul 20% e va applicata sul tasso lordo. Andrà pagata anche l’imposta di bollo, che ammonta a 34,20 euro per le persone fisiche e 100 euro per quelle giuridiche. Comunque non è dovuta alle persone fisiche se la giacenza media annua è inferiore a 5.000 euro. Se avete intenzione di cominciare ad investire, questo è il periodo giusto per farlo.

Impostazioni privacy