Lavori tante ore davanti al computer? Non sottovalutare la pulizia dello schermo: così influisce sulla salute degli occhi

La pulizia periodica dello schermo del computer non è solo una questione di igiene ma anche di salute per la vista. Ma di cosa hai bisogno?

La pulizia degli schermi, che sia lo schermo della TV o quello dello smartphone o ancora del PC, è importante per tutta una serie di motivi. Se si tratta del computer dell’ufficio avere un ambiente di lavoro pulito ovviamente dà una impressione di collega ordinato e pulito ma non si tratta solo di dare una buona impressione agli altri.

Come pulire correttamente schermi e PC
Ecco cosa sapere per pulire lo schermo del tuo PC senza fare danni – Computer-idea.it

La pulizia serve anche a evitare inutili stress visivi. Prendere la sana abitudine di pulire periodicamente il computer, lo smartphone e la TV ti aiuta infatti ad evitare macchie, impronte, schizzi di qualunque genere che potrebbero interferire con le immagini e quindi portarti a stancarti di più. Oltre alla necessità della pulizia per evitare inutili problemi agli occhi c’è poi da ricordare la questione più generale che riguarda la salute pubblica.

Quando il device viene utilizzato da più persone o c’è comunque la possibilità che altri lo tocchino è sempre meglio che sia pulito e sanificato per tenere sotto controllo i geni. A seconda dello schermo e del device puoi utilizzare prodotti diversi mantenendo però una abitudine: qualunque device tu decida di pulire non devi mai farlo quando lo schermo è attivo e nel device passa corrente. Prima di passare a prendere stracci, panni e spray, quindi ricordati di spegnere tutto e staccare eventuali cavi.

Come pulire gli schermi di casa

Un primo consiglio, oltre a quello di lavorare sempre con schermi spenti, è quello di evitare l’acqua del rubinetto. L’acqua che arriva in casa è infatti buona da bere ma contiene comunque una quantità di minerali disciolti che possono avere effetti deleteri sugli schermi, touch e non. Per questo motivo meglio partire dall’acqua distillata che, non contenendo tracce di minerali, asciugando non lascia residui sugli schermi.

come pulire lo smartphone al meglio
Smartphone, TV e PC puliti e sanificati con questi prodotti – computer-idea.it

Se non ci sono macchie particolarmente aggressive sia per gli schermi LCD sia per gli smartphone puoi semplicemente utilizzare un panno in microfibra inumidito. È importante che il panno sia morbido per non graffiare la superficie. Se hai bisogno di qualcosa di un po’ più aggressivo, per gli schermi LCD puoi creare una soluzione leggera di acqua e aceto bianco (qualcosa che dovresti comunque tenere a casa per le pulizie domestiche dato che è utilissimo).

Questa soluzione di acqua e aceto non va ovviamente spruzzata né lasciata cadere direttamente sullo schermo che stai pulendo ma sempre utilizzata sul panno, che va poi strizzato. Per gli schermi degli smartphone una soluzione ideale è quella di creare una leggera soluzione detergente con una goccia di sapone. Ovviamente devi essere cauto nel creare una soluzione per cui non ci sarà bisogno di eccessivo risciacquo. E presta sempre attenzione anche a che non ci sia acqua che cola giù dal panno in microfibra.

Impostazioni privacy