La nuova truffa delle 6 cifre sta colpendo chiunque: migliaia di segnalazioni, utenti disperati

Massima allerta per la nuova truffa delle 6 cifre: stanno arrivando moltissime segnalazioni a carico di quest’ultima frode. 

Le truffe online sono ormai una triste realtà all’ordine del giorno e gli utenti della rete hanno da tempo imparato a muoversi con circospezione all’interno del cyberspazio. Il mondo digitale di internet è ormai ben lontano da quella radiosa utopia hi-tech che avrebbe dovuto unire gli uomini.

La truffa delle 6 cifre colpisce migliaia di utenti
Attenzione alla nuova truffa delle 6 cifre – Computer-idea.it

Se è vero che grazie alle nuove tecnologie gli uomini possono avvicinarsi, è altrettanto vero che un esercito di truffatori è disposto a tutto pur di trarre un illecito profitto da questa vicinanza inedita nella storia. Spesso e volentieri infatti le truffe viaggiano attraverso piattaforme come quelle di messaggistica istantanea, dove i malintenzionati sono pronti a infilarsi.

L’ultima raggiro in circolazione ha preso di mira ad esempio gli utenti di WhatsApp, la popolare piattaforma di Meta usata da moltissime persone per comunicare in tempo reale tutti i giorni. Si tratta di un’insidia particolarmente pericolosa che ha preso il nome di “truffa delle 6 cifre”, ecco come funziona l’ultimo trucco dei cybercriminali.

Truffa delle 6 cifre, come funziona l’ultimo trucco dei cybercriminali

Diversi utenti nelle ultime ore hanno segnalato di aver ricevuto delle strane richieste attraverso WhatsApp, accorgendosi ben presto che dall’altra parte si trovava qualcuno che puntava a impossessarsi del profilo. La singolare richiesta era contenuta in messaggio di questo genere: «Ciao, ti ho inviato un codice per sbaglio, potresti rimandarmelo?». 

Questo messaggio apparentemente innocente in realtà è l’esca lanciata dai truffatori per cercare di entrare in possesso del codice a 6 cifre che permette di accedere in sicurezza la profilo WhatsApp. La piattaforma di messaggistica di Meta infatti dà la possibilità di accedere da un nuovo telefono una volta in possesso del numero di telefono e del codice a 6 cifre, indispensabile per l’autenticazione in due fattori.

Come funziona la pericolosa truffa delle 6 cifre
La truffa delle 6 cifre prende di mira gli utenti di WhatsApp (Foto Ansa) – Computer-idea.it

Il codice viene ricevuto su un telefono sul quale già è stato effettuato un accesso. Condividerlo con altri equivale a dare loro l’accesso al proprio profilo da un altro device. Insomma, significa mettere il nostro profilo WhatsApp a disposizione di chiunque. 

Una volta entrati in possesso del codice a 6 cifre è un gioco da ragazzi per gli hacker fare l’accesso al profilo WhatsApp col loro dispositivo e dopo andare a modificare le credenziali. A questo punto il furto del profilo è completo. A trarre in inganno le vittime è il fatto che il messaggio truffaldino proviene da un contatto in rubrica (gli hacker con ogni probabilità si sono impossessati del suo profilo mittente). 

La domanda a questo punto è: come evitare la truffa? Semplicemente evitando di condividere il nostro codice a 6 cifre: nessuna persona in buona fede ha motivo di chiederci il codice di autenticazione attraverso un messaggio WhatsApp. Soltanto per noi ha senso chiedere il codice a 6 cifre di WhatsApp, magari perché cerchiamo di accedere al nostro profilo da un secondo smartphone. 

Impostazioni privacy