iPhone 16 avrà la caratteristica più apprezzata del 15 Pro Max

Il prossimo iPhone 16 sarà diverso dal modello 15? In alcune feature pare proprio di no e sono tutte le feature preferite dagli utenti.

Guardare al futuro significa anche guardare a che cosa sarà mantenuto tra le funzioni che funzionano meglio, il gioco di parole è voluto, nei prodotti che sono attualmente sul mercato.

quanto sarà diverso il prossimo iphone 16 dal modello 15?
IPhone 16 sarà diverso da iPhone 15? Questa funzione potrebbe cambiare qualcosa (Compputer-idea.it)

Ed è per questo che forse con una delle prime volte per la società, quando arriveranno i nuovi iPhone 16 ci sarà qualcosa che gli utenti conoscono già perché è stato sperimentato a lungo e implementato nell’iPhone 15, che adesso è il migliore sul mercato. A parlarne uno degli analisti più conosciuti per quello che riguarda il settore del mobile.

Un analista che fa ruotare tutta la sua idea intorno proprio a questa caratteristica che, e vale la pena sottolinearlo, accomuna Apple con un altro produttore di smartphone: Huawei. Che oltre a sapere già come saranno i nuovi iPhone 16 avessimo visto quello che sarà il prossimo grande rivale della Mela?

iPhone 16 prenderà a prestito da iPhone 15 una funzione rivoluzionaria

Il nuovo iPhone 15, soprattutto nella versione Pro, è qualcosa di inaspettato in termini di potenza ma soprattutto in termini di qualità. E la qualità non è solo quella costruttiva ma ovviamente anche quella delle foto. Nel modello Pro si trova infatti un tetraprisma che consente uno zoom ottico 5x che, se viene accoppiato a quello digitale, raggiunge i 25x.

tutti guardano già ad iphone 167, ecco come sarà la fotocamera
IPhone 16 lavorerà con una funzione già molto amata (Computer-idea.it)

Il tetraprisma e la possibilità di avere lo zoom ottico si trovavano già all’interno dell’iPhone 14 Pro Max ma nel caso del modello precedente lo zoom era in grado di arrivare solo a 3x. Questa funzione dello zoom ottico con tetraprisma, che trasforma quindi lo smartphone in uno smartphone con la cosiddetta lente a periscopio è qualcosa che è stato sperimentato sullo Huawei P30 pro e che poi è arrivato anche sul modello top Samsung Galaxy S20 Ultra.

E che adesso potrebbe continuare ad essere presente anche nei modelli Pro di iPhone. Ma, come succede ogni volta che Apple tocca qualcosa, potremmo vedere un impressionante passo in avanti proprio nella gestione della lente a periscopio con tetraprisma: il nuovo iPhone 16 Pro dovrebbe infatti essere leggermente più grande rispetto al 15 Pro, il che renderebbe possibile alloggiare un sistema di zoom ottico più potente.

Come accennato all’inizio si tratta della conclusione cui è arrivato l’analista Ming-Chi Quo che si è basato sulla produzione proprio delle lenti, che sono affidate alla società Largan. Una società che fornisce le lenti anche a Huawei e che in prospettiva aumenterà in modo vistoso la produzione per questi due produttori di smartphone. E secondo Ming-Chi Quo saranno proprio Apple e Huawei nel 2024 a contendersi l’attenzione di chi da uno smartphone pretende prestazioni di scatto e di ripresa assimilabili a una mirrorless.

Impostazioni privacy