Il nuovo Galaxy S24 delude anche uno dei dirigenti di Samsung: “Peggio di iPhone”: cosa è successo

Fulmine a ciel sereno in casa Samsung, proprio nei giorni dei pre-ordini: il nuovo Galaxy S24 delude anche uno dei dirigenti del colosso sudcoreano.

Le troppe alte aspettative potrebbero essere il classico effetto boomerang per i nuovi Samsung Galaxy S24, presentati lo scorso 17 gennaio nell’Unpacked a esso dedicato, lanciati a livello di pre-ordini, distribuiti a fine gennaio, il 31 per l’esattezza.

Il nuovo Galaxy S24 delude
Samsung Galaxy S24, via ai pre-ordini – foto fonte: samsung.com – computer-idea.it

Le grandi aspettative sugli smartphone di fascia alta erano date principalmente dalle funzionalità già largamente annunciate che riguardavano l’introduzione dell’Intelligenza Artificiale generativa, quasi una risposta a Google, il primo ad allargare gli orizzonti con i Pixel 8 e 8 Pro.

Eppure il costo ha piacevolmente stupito: le versioni Standard e Plus costano all’incirca come, se non meno, i loro predecessori. Solo l’Ultra ha aumentato il prezzo di cento euro rispetto a quello rilasciato un anno fa. E allora, perché quelle parole che irrompono come un fulmine a ciel sereno?

Samsung, i nuovi Galaxy S24 partono col freno a mano tirato. Dove sta l’innovazione (AI a parte)?

I detrattori di Samsung entrano a gamba tesa, andando ben oltre l’Intelligenza Artificiale nativa. Il problema è che sembra ci sia stata una forte frenata a livello di innovazione, al netto delle funzionalità figlie dell’Intelligenza Artificiale generativa.

Samsung peggio di iPhone
Samsung, il dinamico trio Galaxy S24, verranno distribuiti il 31 gennaio – foto fonte: samsung.com

Mirino puntato sull’approccio di Samsung, ancora conservatore. A parte un SoC aggiornato (e uno schermo 1440p in un caso) i nuovi smartphone del colosso sudcoreano, che dovevano essere un fiore all’occhiello di uno dei marchi migliori al mondo, offrono pochissimi aggiornamenti rispetto ai loro predecessori.

Critiche perfino al Galaxy S24 Ultra, che su Amazon sta a più di 1300 euro, ma quelle funzionalità AI non bastano. Se ne sarebbe accorto perfino uno dei dirigenti del colosso asiatico, Lee Jae-yong, che si sarebbe lasciato andare a un clamoroso: “Gli smartphone Galaxy sono più deludenti degli iPhone in questo senso”.

Una frase subito smentita, o meglio corretta in quanto mal tradotta dal coreano che non voleva dire che Il nuovo Galaxy S24 fosse peggio dei nuovi iPhone, ma era un discorso in generale sui lanci e i progressi fatti. Ma, sempre secondo Naver, ci sarebbe comunque maretta a casa Samsung.

Non a caso subito dopo l’Unpacked, il vicepresidente Chung Hyun-ho avrebbe convocato d’urgenza alcuni presidenti e dirigenti di Samsung Electronics e affiliati, per capire che direzione di Tecnologia AI si sta prendendo, quale è la direzione. Insomma, ribattute di parole a parte, c’è qualcosa che non va: manca il guizzo verso quell’innovazione di cui Samsung si è sempre vantata rispetto a tutti i suoi (grandi) competitor.

Impostazioni privacy