Guadagnare soldi mettendo like: attenzione, potrebbe trattarsi di una truffa

Le promesse di guadagni facili online possono sembrare allettanti, ma spesso nascondono insidie pericolose.

Nel panorama digitale odierno, le opportunità di guadagno online sembrano crescere ogni giorno. Tra queste, alcune offrono la possibilità di ottenere denaro semplicemente interagendo con contenuti sui social media. Mettere “like” a video su YouTube in cambio di denaro è una delle promesse più interessanti ma, come spesso accade, dietro alle offerte più allettanti si possono celare delle trappole.

essere pagati per mettere like
Le opportunità di guadagno online possono nascondere truffe pericolose – computer-idea.it

Questo tipo di truffa online sta diventando sempre più sofisticata, sfruttando la buona fede e l’ingenuità delle persone. Recentemente anche i ricercatori di sicurezza informatica di Bitdefender Labs si sono occupati del caso, cercando di individuare uno schema comune nell’attuazione di questo raggiro.

In generale, gli utenti ricevono un messaggio da un numero sconosciuto, spesso con un prefisso telefonico di un paese africano, che promette pagamenti per mettere “like” a video su YouTube. Questo messaggio arriva solitamente tramite WhatsApp, proponendo un modo facile e veloce per guadagnare denaro.

La nuova frontiera delle truffe online: dal “like” su YouTube al furto di dati

I truffatori iniziano chiedendo informazioni personali, come il numero di telefono WhatsApp, età, occupazione, nome completo e dati bancari. Dopo aver ottenuto queste informazioni, la vittima viene istruita a mettere “like” a tre video su YouTube e inviare screenshot come prova. Successivamente, la vittima viene invitata a scaricare Telegram e unirsi a un canale per discutere del pagamento con un presunto receptionist.

Dopo aver completato le prime istruzioni, la vittima riceve un piccolo pagamento, di solito intorno ai  6 euro. Questo piccolo guadagno serve a generare fiducia e a convincere la vittima della legittimità dell’offerta. La truffa prende una piega più seria quando viene proposta l’adesione a un gruppo VIP, che promette guadagni più alti in cambio di un pagamento iniziale.

truffa online
Le promesse di facili guadagni online spesso nascondono truffe – computer-idea.it

A questo punto, gli utenti vengono invitati a pagare una cifra variabile tra 21,66  e 1.083 euro, che dovrebbe dar loro accesso a questo fantomatico gruppo VIP. Una volta effettuato il pagamento, però, i truffatori bloccano la vittima e cessano ogni comunicazione. Gli screenshot dei pagamenti precedenti, mostrati sui canali social dei truffatori, servono solo a rendere più credibile la truffa e ad attirare ulteriori vittime.

I ricercatori di Bitdefender Labs hanno trovato annunci simili non solo su WhatsApp e Telegram ma anche su gruppi Facebook che promuovono lavori da remoto. Per evitare di cadere vittima di queste truffe, è fondamentale adottare alcune precauzioni. Innanzitutto, è importante fare screenshot di tutte le conversazioni e delle transazioni sospette.

Interrompere immediatamente ogni comunicazione con i truffatori, bloccarli e segnalarli alle autorità competenti e alle piattaforme social. Inoltre, proteggere i propri account con password sicure e attivare l’autenticazione a due fattori sono misure essenziali.

Impostazioni privacy