Google potenzia a dismisura i Chromebook: cosa saranno in grado di fare

Google sta portando una serie di funzionalità basate sull’IA su ChromeOS, il sistema operativo che alimenta i Chromebook.

Per non essere da meno rispetto ai nuovi brillanti PC con intelligenza artificiale che Microsoft ha mostrato la scorsa settimana alla sua conferenza Build, Google ha affermato che varie funzionalità di IA generativa verranno implementate sui laptop Chromebook Plus nelle prossime settimane.

Chromebook Plus ora con intelligenza artificiale
Google Chromebook Plus, i primi portatili con l’Intelligenza artificiale (computer-idea.it)

Il gigante dei motori di ricerca ha affermato che le sue funzionalità di intelligenza artificiale basate su Gemini renderanno più semplice portare a termine le attività. La novità è diretta conseguenza del tentativo di aumentare l’adozione degli strumenti di IA tra una base di utenti diversificata. Di seguito, scopriamo cosa saranno in grado di fare i laptop.

Google ha lanciato Chromebook Plus come una gamma più potente della sua famiglia di dispositivi laptop Chromebook in grado di gestire funzionalità AI con hardware avanzato in ottobre. I nuovi dispositivi sono progettati per supportare le operazioni di intelligenza artificiale, incluso il modello linguistico di grandi dimensioni più potente di Google, Gemini.

Con Gemini, Google offre ai Chromebook un restyling dell’intelligenza artificiale

Chromebook Plus ora dispone di “Aiutami a scrivere”, una funzionalità che sfrutta la potenza dell’intelligenza artificiale per aiutare gli utenti a trovare le parole giuste ovunque scrivono, che si tratti di un sito Web, di un documento, di un modulo PDF o di un’app Web installata sul laptop.

Con Gemini, Google offre ai Chromebook un restyling dell'intelligenza artificiale
Chromebook Plus: arriva l’intelligenza artificiale con Gemini (computer-idea.it)

Oltre a queste funzionalità di generazione di testo, introdurrà sfondi desktop e generativi con intelligenza artificiale per le videochiamate. Invece Google Foto acquisirà alcune funzionalità di editing potenziate dall’apprendimento automatico con Magic Editor. Secondo Google, quest’ultimo consente agli utenti di selezionare, ridimensionare e riposizionare automaticamente i soggetti all’interno di una cornice e apparentemente funziona con immagini fisse e video.

Tutti i Chromebook riceveranno nuove funzionalità, inclusa la semplice configurazione con i telefoni Android. Gli utenti non devono più ricordare lunghe password per accedere alle proprie reti WiFi e agli account Google. Ora possono scansionare un codice QR e il telefono condividerà le credenziali per WiFi e Google per configurare il proprio dispositivo. Inoltre dispongono di uno strumento di acquisizione dello schermo integrato in grado di salvare automaticamente le registrazioni dello schermo in formato GIF.

A quanto risulta, queste funzionalità di intelligenza artificiale generativa arriveranno sui Chromebook Plus tramite aggiornamenti automatici a partire dal prossimo mese. Gemini, il rivale ChatGPT di Google, è disponibile anche come app autonoma e gli utenti possono chiedere al chatbot AI di fare praticamente qualsiasi cosa, dalla scrittura di una lettera di presentazione alla correzione della grammatica.

Impostazioni privacy