Google annuncia l’addio a Discover: da cosa verrà sostituito

Google ha di recente annunciato l’addio a Discover. La direzione dell’azienda è ormai intrapresa: da cosa verrà sostituito.

L’azienda americana è sempre al lavoro su nuove soluzioni da implementare ai vari servizi presenti in rete, tra cui Discover. Nel corso degli anni la famosa scheda è stata protagonista di diversi cambiamenti e ora sembra destinata a farsi da parte.

Google annuncia addio Discover
Google ha annunciato di recente l’addio a Discover – (Computer-Idea.it)

Google Discover è un servizio assolutamente importante perché consente all’utente di poter essere aggiornato in tempo reale sugli argomenti di interesse e su varie notizie, senza doverle necessariamente cercare. Questa è un’attività assolutamente di rilievo dato che consente l’accesso ad un determinato tipo di informazione in modo quasi istantaneo.

Come anticipato in precedenza, Google ha annunciato l’addio a Discover e il cambiamento riguarderà un elemento in particolare del servizio. In passato la piattaforma è stata chiamata Google Now poi Google Feed fino ad arrivare a Google Discover, che sembra poter lasciare posto ad un’altra dicitura.

Google Discover cambia nome: si chiamerà “Home”

Nel corso degli anni la scheda Discover ha subito diversi cambiamenti di nome e Google pare decisa a voler continuare su questo percorso secondo quanto emerso recentemente. Una decisione aziendale sicuramente importante dato il grande utilizzo di Discover da parte degli utenti.

Google Discover si chiamerà "Home"
Google Discover cambierà nuovamente nome – (Computer-Idea.it)

A fare luce su questo cambiamento è stato un post su X da parte di AssembleDebug che ha evidenziato nuove informazioni sul nome nuovo della famosa scheda. Il nome di Discover con ogni probabilità sarà sostituito dalla dicitura “Home“, con il servizio che manterrà inalterate le sue funzionalità.

Il nome di Google Discover non sembra essere l’unico cambiamento in arrivo perché a questo si aggiunge una nuova scheda, “Browse” (Sfoglia). Per il momento, non è ancora chiaro che tipo di azione permetterà di svolgere agli utenti, ma potrebbe essere utile a generare suggerimenti di ricerca basati su quello che Google ritiene interessante per l’utente. Questa ipotesi però è ancora tutta da confermare.

Dunque, Google Discover sarà protagonista di diversi e interessanti cambiamenti. Le recenti novità emerse consentiranno agli utenti di poter far ricorso ad un servizio migliorato sia sul piano grafico che su quello delle prestazioni. Per quanto riguarda il nome ci potrebbe essere un po’ di confusione iniziale, che sarà messa da parte con il tempo. Non resta che attendere quindi per scoprire le nuove implementazioni pensate dall’azienda di Mountain View.

Impostazioni privacy