Google, ‘addio’ al mondo del web: il nuovo progetto rivoluzionario per tutto il mondo

Dopo 30 anni di innovazioni tecnologiche, Google si prepara ad ampliare il suo raggio d’azione in un settore mai esplorato prima.

Secondo molti storici e osservatori, uno dei momenti di svolta della storia dell’umanità è avvenuto nel 1998, quando Larry Page e Sergey Brin hanno fondato Google. Questa azienda ha rivoluzionato la società moderna come forse nessun altro è riuscito a fare

google aprirà un centrale geotermica
Google si prepara ad ampliare la sua attività in un settore inedito – computer-idea.it

E, negli ultimi 30 anni, ha introdotto una quantità tale di innovazioni in grado di trasformare diversi aspetti della vita quotidiana e del lavoro. Motori di ricerca, navigatori satellitari, smartphone, servizi di email e cloud, assistenti virtuali, YouTube, Intelligenza Artificiale: Google è stata una protagonista di tutti questi settori dell’innovazione.

La sua audacia nello sperimentare e proporre progetti rivoluzionari l’ha resa un’azienda leader del settore. Se finora la sua attività è stata legata soprattutto al mondo del web, oggi Big G ha scelto di allargare il suo campo d’azione e immergersi in una nuova, grande sfida dell’umanità.

Google e l’innovazione, un rapporto che dura da oltre 30 anni

Un’azienda influente come Google non poteva certo rimanere indifferente a quello che è oggi uno dei più grandi problemi che la popolazione mondiale deve affrontare: il riscaldamento globale, che sta causando sempre più eventi climatici estremi e che, a lungo andare, rivoluzionerà la nostra vita in modi che nessuno riesce neanche a prevedere.

la centrale geotermica di google aprirà in nevada
Google progetta di abbandonare tutte le fonti di energia inquinanti entro il 2023 – computer-idea.it

E così, Google ha deciso di fare la sua parte e dare vita a un innovativo progetto geotermico nel Nevada, che servirà per alimentare i suoi centri con energia pulita. Per questa impresa, Google ha collaborato con la startup “Fervo”, che ha sviluppato una nuova tecnologia per sfruttare l’energia geotermica.

Il progetto è partito nel 2021, quando Google ha annunciato di voler funzionare con elettricità libera da inquinamento da carbonio entro il 2030. L’energia geotermica sfrutta il calore che emana dalla Terra. Ma questo non è un impianto geotermico ordinario, che normalmente estrae fluidi caldi da serbatoi naturali per produrre vapore, che a sua volta fa girare le turbine.

Per generare energia geotermica lì, Fervo ha scavato due pozzi orizzontali attraverso i quali pompa acqua. Il modo in cui la compagnia crea energia è molto semplice: spinge acqua fredda attraverso fratture nella roccia, che si riscalda e genera vapore in superficie che, a sua volta, viene utilizzato per creare energia.

È un sistema a circuito chiuso, quindi l’acqua viene riutilizzata, una caratteristica importante in una regione soggetta a siccità come il Nevada. Un progetto che, sulla carta, è sicuramente lodevole, così come lo è l’iniziativa di Google di prendervi parte.

Impostazioni privacy