Facebook: tra 5 anni il social sarà solo video

Il vice presidente di Facebook per Europa, Medio Oriente e Africa ha dichiarato che molto probabilmente, nel giro di 5 anni, sul social si vedranno molti più video e meno testi scritti. Secondo Nicola Mendelsohn sembrerebbe essere proprio questa la tendenza, confermata da dati impressionanti: tra il 2015 e la prima parte del 2016 le visualizzazioni dei video sono passate da 1 miliardo a 8 miliardi al giorno. Gli utenti del social di Zuckenberg guarderebbero, in media, 100 milioni di ore di video al giorno sui dispositivi mobili.

Facebook: le immagini coinvolgono più delle parole

Nicola Mendelsohn, intervenuto al Fortune’s Most Powerful Women International Summit che si è tenuto a Londra, ha spiegato che: “Il miglior modo per raccontare una storia ai tempi d’oggi è il video, fornisce molte informazioni in pochissimo tempo”. In questo periodo, a spopolare su Facebook sono soprattutto i video live, che riceverebbero molti più commenti rispetto ai video pre registrati (si parla di un rapporto di 10 a 1). Con questi dati, prevedere che tra cinque anni la parola scritta venga abbandonata per far posto quasi totalmente all’immagini non è affatto un’illusione, ma una probabilità molto accreditata, anzi a sentire Mendelsohn una vera e propria scommessa. Anche perché la tendenza è confermata anche da altri importanti social, come ad esempio Snapchat. La realtà condivisa è sempre più live, tanto che lo stesso Mark Zuckenberg avrebbe concentrato un numero molto alto di ingegneri a lavorare per ampliare e migliorare il servizio.

Il social sa dove facciamo la spesa e che tipo di gusti abbiamo nel…porno!

Bye bye privacy: grazie al GPS, il colosso di Zuckenberg saprà quanti utenti si recano in un determinato negozio. In realtà, il nuovo servizio Facebook per le imprese, garantisce l’anonimato, cosicché nessun allarme privacy possa scatenare polemiche. La sperimentazione è partita con la catena di supermercati E.Leclerc. Il social, con i nuovi servizi, mostrerà agli utenti la strada per arrivare al punto vendita ricercato e controllerà se poi lo stesso utente si recherà davvero al negozio. Nonostante la crescita del settore eCommerce, i consumatori preferiscono ancora il negozio fisico. Per E.Leclerc, su un milione e mezzo di utenti che hanno cliccato sul banner pubblicitario del supermercato, 180.000 si sono poi recati davvero nel punto vendita. A proposito di privacy, è stato comunicato che se si guarda un filmato porno su Pc senza prima aver effettuato il log out, il social blu saprà che tipo di video si sta guardando e quindi anche le preferenze degli utenti da un punto di vista hot!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *