Ecco la piattaforma che vuole distruggere Netflix: paghi 30 euro e poi è gratis per sempre

Esodo di massa da parte degli utenti di Netflix che hanno scoperto una nuova piattaforma: costa poco e paghi una volta sola.

Nonostante le polemiche sui rincari e sui prodotti messi a disposizione, Netflix rimane ancora oggi la piattaforma leader per quanto riguarda lo streaming online. Sarà che è stata la prima a sdoganare questo tipo di servizio ma per molti utenti è ancora il colosso americano il punto di riferimento numero uno.

Piattaforme migliori di Netflix
Altro che Netflix, paghi una volta poi è gratis – foto ANSA – Computer-idea.it

Oggi Netflix offre un servizio base incluso di pubblicità al prezzo di 5,49€ euro al mese, mentre il servizio Standard e quello Premium costano rispettivamente 12,99€ e 17,99€. Decisamente di più rispetto al suo ingresso in scena e per molti si tratta di un prezzo fin troppo alto per il servizio offerto. Netflix ha infatti aggiunto al proprio catalogo tante serie tv e film che è possibile guardare gratis, in maniera assolutamente legale, su altre piattaforme.

Insomma, per qualcuno l’era d’oro di Netflix sarebbe giunta al termine. Per questo sempre più aziende hanno deciso di sfidare il colosso fornendo abbonamenti diversi e cataloghi comunque degni di nota. Il pubblico, ad esempio, non ha creduto ai propri occhi quando ha scoperto che esiste una piattaforma dove paghi la prima volta e poi è gratis.

Addio Netflix, arriva la svolta: ecco la piattaforma che vuole cambiate tutto

Altro che abbonamento mensile, così sarà come comprare la propria emittente preferita: dopo la spesa del primo mese, pari circa a 28€, potrete continuare ad usufruire del servizio senza spendere più un soldo. Il nome della piattaforma, in tantissimi se lo sono già segnato, è BitMar e ha un costo complessivo di 30 dollari. Il bello è che lo paghi una volta e sei abbonato per il resto della tua vita.

Come funziona Bitmar
Netflix battuto, arriva la piattaforma che cambierà tutto – Computer-idea.it

Il risparmio è netto e la proposta è assolutamente ampia, peccato che c’è però un problema. L’unica cosa che chiede la piattaforma in cambio e di guardare un po’ di pubblicità, alle volte vi verrà proposta nella schermata iniziale e altre volte comparirà invece nel bel mezzo del film o della seria che state vedendo.

Niente che non sia già successo nella televisione normale. Svolta epocale, dunque, per quanto riguarda i servizi streaming di questo genere. Viste le alternative, come detto sempre più costose e spesso scarne di contenuti interessanti, gli utenti hanno già deciso di dare una chance anche a BitMar.

Chi ha deciso di provare quest’app sembra essere rimasto assolutamente soddisfatto e non sembra troppo intenzionato a voler tornare sui propri passi. In alternativa esistono anche diverse piattaforme gratuite come Pluto TV, Tubi oppure Plex.

Impostazioni privacy