E’ la brutta figura più temuta: Google salva tutti con la novità sugli smartphone, ecco cosa permette di fare

Tutta la tecnologia del mondo non può salvarti da questa brutta figura che avrai di certo fatto almeno una volta? Ora ci prova Google.

Ci sono alcune cose che accadono dalla notte dei tempi e per le quali non sembra esserci esserci soluzione. Ma, a giudicare da quello che è emerso in una nuova build di una delle app più utilizzate di Google forse c’è speranza per evitare almeno questa specifica brutta figura che è l’incubo di tutti.

questo problema con google è risolto
Google risolve il problema, però dovrai aspettare – computer-idea.it

Soprattutto quando si hanno amici e parenti particolarmente facili all’offesa. Trovandosi in una build non ancora disponibile, la funzione è in fase di sperimentazione ma non è disponibile. Dovrai farne almeno per un po’. Resisti. Se hai un profilo Gmail è molto probabile che tu abbia usato almeno una volta anche l’app denominata Google Calendar.

Si tratta dell’app che nell’ecosistema del robottino verde permette di gestire gli appuntamenti, aggiungendo degli eventi oppure dei compiti, che sono denominati task. Tra i vari eventi che è possibile aggiungere ci sono ovviamente anche i compleanni delle persone che ti sono care.

Brutta figura in soffitta, come cambia Google Calendar

Oppure i compleanni di quelle persone cui devi necessariamente fare gli auguri per non fare una brutta figura. Inserire un compleanno, però, finora non era stato diverso dall’inserire un evento. Ma secondo quanto rintracciato da Assemble Debug e rilanciato dai colleghi di Android Authority, nella nuova versione di Google Calendar c’è una sezione dedicata ai compleanni.

La voce permette infatti di aggiungere un nuovo evento con l’etichetta apposita, che semplifica in parte l’inserimento dei dati necessari a far partire il promemoria. Essendo un compleanno e non qualcosa che devi fare, non c’è più per esempio l’obbligo a inserire l’inizio e la fine dell’evento.

la funzione che salva tutti su google calendar
Ecco il menu che vorrai usare (foto Assemble Debug) – computer-idea.it

Tutto è sostituito con una serie di voci tra cui scegliere che ti chiedono se vuoi che il reminder ti venga inviato il giorno che hai segnalato come giorno del compleanno, il giorno prima, due giorni prima o anche una settimana prima. In più c’è la voce per personalizzare il momento in cui il tuo smartphone del robottino deve ricordarti che è ora di mandare gli auguri.

La comodità ulteriore è che, trattandosi di un compleanno, c’è anche modo di aggiungere un’altra voce in modo tale che sul tuo account Google questo evento venga ripetuto tutti gli anni con le stesse modalità. Come accennavamo, non è presente nella versione ora disponibile dell’app Google Calendar.

È stata rintracciata nell’aggiornamento con una cosiddetta operazione APK teardown ovvero un esame ravvicinato di quello che c’è dentro l’app, guardando però con gli occhi di uno sviluppatore. Dalle immagini diffuse da Assemble Debug la funzione sembra piuttosto raffinata e quindi potrebbe tranquillamente trovarsi nell’aggiornamento prossimo che la società della grande G rilascerà per tutti.

Impostazioni privacy