Display Mac: nuovi Thunderbolt con GPU integrata?

Alcune indiscrezioni provenienti dalla rete segnalano che al prossimo WWDC 2016, Apple potrebbe presentare una nuova linea display Mac, ovvero i monitor Thunderbolt con GPU integrata. A sostegno di questa tesi, ci sarebbe anche la segnalazione che in molti magazzini di diversi Paesi nel mondo, la scorta degli attuali monitor starebbe finendo. I modelli Mac dal 2013 al 2015 possono pilotare display 5K esterni tramite due cavi Thunderbolt per schermo, mentre Skylake e Kaby non offrono alcun supporto a DisplayPort 1.3. Ciò significa che una GPU integrata potrebbe permettere anche ai dispositivi meno potenti di lavorare con i nuovi monitor.

Display Mac: la tecnologia Thunderbolt offre le prestazioni monitor più veloci al mondo

Non erano mai state raggiunte determinate velocità nello scambio dati con dispositivi esterni, prima dell’utilizzo dei display Mac con tecnologia Thunderbolt. Grazie ai due canali a 10 Gbps, i Thunderbolt vanno 20 volte più veloci dei monitor collegati al pc tramite USB. Oltretutto, su un display di questo tipo è possibile collegare fino a sei dispositivi. Per quanto riguarda le specifiche tecniche, si tratta di schermi da 27 pollici a cristalli liquidi e matrice attiva TFT e con tecnologia IPS. La risoluzione è di 2560×1440 pixel, per un picco massimo di colori di 16,7 milioni. Questo tipo di schermo può essere utilizzato con MacBook Air, MacBook Pro, Mac mini e iMac e possiede anche una videocamera FaceTime HD integrata con microfono e un sistema di altoparlanti 2.1 da 49 watt. Interessanti sono anche le caratteristiche per ridurre l’impatto ambientale: il dispositivo è stato infatti realizzato senza piombo, senza BFR e lo schermo non contiene arsenico.

Apple: cosa aspettarsi al WWDC 2016

Manca una settimana precisa all’inizio dell’evento annuale del World Wide Developers Conference, al via a San Francisco dal 13 al 17 Giugno. A quanto pare, sembra esclusa da parte di Apple la presentazione di nuovi dispositivi hardware. Lo scoop potrebbe riguardare i nuovi display Mac, ma non è arrivata nessuna conferma. Le novità che probabilmente verranno lanciate dal palco del Moscone West, riguarderanno soprattutto IOS 10. La nuova versione del sistema operativo dovrebbe puntare ancora sulla sicurezza e sull’efficienza, con l’aggiunta, però, anche di alcune migliorie estetiche (notifiche e schermata di blocco). Anche SIRI dovrebbe rientrare nelle novità: l’assistente vocale va verso una sempre più alta e sviluppata intelligenza. Novità estetiche riguarderanno anche Apple Music, con l’obbiettivo di consentire agli utenti un’esperienza musicale ancora più semplice e intuitiva. Dovrebbe essere esteso anche il supporto al 3D touch. Per un’altra settimana ancora si attendono nuove indiscrezioni, ma ormai i punti della conferenza sembrano ben definiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *