DALL-E, come funziona l’edit di immagini di Chat GPT: tutti i dettagli da conoscere

Si chiama DALL-E ed è la nuova intelligenza artificiale di ChatGPT per l’editrice delle immagini. Ecco come funziona: è pazzesca.

Da ormai diverso tempo, l’intelligenza artificiale ha fatto il suo ingresso a gamba tesa nelle nostre vite e non sembra volerci più lasciare. Ma anzi le grandi aziende ci stanno puntando in maniera sempre più insistente, con l’obiettivo di fornire servizi e vantaggi utili per dimezzare i tempi e svolgere anche le operazioni più complicate in men che non si dica.

Ecco come funziona il nuovo editor di immagini DALL-E di ChatGPT
Cos’è e come funziona DALL-E, l’editor di immagini di ChatGPT (Screenshot OpenAI) – Lanciomovies.com

Basti pensare ai tool per fare musica, a quelli per riassumere interi video o lezioni, o anche alle traduzioni simultanee e via dicendo. Un grande ruolo in questo senso lo sta giocando il colosso OpenAI, che ha aperto le danze alla rivoluzione col tanto chiacchierato chatbot di ChatGPT.

Presto però le cose potrebbero migliorare ancora. In particolare per l’editing delle immagini. Finalmente è disponibile DALL-E, il nuovo tool tutto da scoprire che ha già alcune potenzialità inimmaginabili.

Come funziona DALL-E, l’editor di immagini di ChatGPT

Grazie a DALL-E, modificare le immagini sarà più bello e facile che mai. Negli ultimi giorni, OpenAI ha provveduto a rilasciare alcuni aggiornamenti utili che potrebbero fare proprio al caso vostro. Così che l’IA potrà aiutarvi a dar vita a progetti fatti e finiti che rasentano la perfezione. In particolare, ora sarà anche possibile godere di questi strumenti quando si utilizza ChatGPT su telefono o sul web.

Cos'è e come funziona l'editor di immagini DALL-E
Fate così per sfruttare tutte le potenzialità di DALL-E (screenshot OpenAI) – Lanciomovies.com

E inoltre, verranno forniti suggerimenti preimpostati per aiutare a ispirare la creazione di immagini. DALL-E è ora giunto alla sua terza generazione, ed è finalmente ancor più user-friendly. Come voluto dagli sviluppatori di OpenAI. Con DALL-E 3 c’è l’integrazione con ChatGPT, così da poter scrivere prompt di immagini in maniera ancor più facile.

Basta infatti dire a ChatGPT cosa volete, e al resto ci penserà l’Intelligenza Artificiale. E come detto, arrivano anche i suggerimenti di stile. Magari siete di fronte ad una tela bianca, dovete iniziare la vostra creazione ma non avete proprio idea di quello che volete fare. Ecco che con questi aiuti in più potete avere un punto di partenza.

Con alcuni stili come il gotico, l’hand-drawn, il synthwave e via dicendo. Se siete interessati, dunque, vi basta aprire ChatGPT da smartphone o desktop e fare l’accesso col vostro profilo personale. Inserendo come prompt di comandi quello che volete, partirà la creazione dell’immagine che avete richiesto.

Impostazioni privacy