Con questo piccolo trucco navigare col PC sarà molto più veloce, anche sui modelli vecchissimi

Grazie ad un trucco sarà più semplice navigare con il computer, anche quello vecchio che non usi più: funziona per davvero.

Chi ha un computer vecchio fa di tutto per renderlo più veloce e al passo coi tempi. Non è così semplice dato che le componenti hanno raggiunto una certa età ormai. Si tratta di un problema molto serio e molto sentito da tantissime persone. In tanti provano comunque ad adottare dei metodi per rendere più prestante il PC. Ma quando passa troppo tempo è complicato riuscire in questa impresa.

Come rendere più veloce il pc vecchio
PC vecchio. ecco come velocizzarlo in pochi minuti – Computer-idea.it

Tuttavia ci sarebbe un modo geniale e che funziona davvero. Si tratta di un metodo creato di recente e che potrebbe cambiare ogni cosa. Non tutti lo conoscono dato che è molto particolare. Però aprirebbe le porte ad un nuovo modo di rivalutare i computer vecchi. Basta soltanto metterci un po’ di forza di volontà e seguire le indicazioni in questione. Vediamo insieme come è possibile rendere veloce un computer molto vecchio.

PC lento e difficile da usare? Non dovrai preoccuparti di nulla: usa il metodo di Microsoft

Microsoft ha lanciato una nuova versione di Edge. Parliamo di un aggiornamento che migliorerà il limitatore RAM rigido. Può essere impostata per utilizzare la RAM da un massimo di 16 GB a un minimo di 1 GB. In questo modo è possibile evitare che il browser impieghi troppa memoria e incida su altre applicazioni in corso. Il sistema è molto utile con i computer con una quantità molto bassa di RAM. E quindi risolve un problema all’apparenza impossibile da trattare.

Come rendere più veloce il pc vecchio
Grazie a questo trucco il tuo vecchio PC sarà più veloce – Computer-idea.it

In precedenza Microsoft si era occupata del problema con Sleeping Tabs. L’obiettivo era quello di liberare più RAM possibile dai computer vecchi. Ma a causa della memoria utilizzata dal browser, questo non era possibile purtroppo.

Infatti vengono occupati ben 4 GB di RAM fisica navigando su alcuni siti pesanti. Inoltre i sistemi richiedono i requisiti minimi di sistema di Windows 11 per poter essere soddisfatti. Però con questo metodo sono convinti che risolveranno il problema. Può essere d’aiuto per permettere a tante persone di risparmiare RAM preziosa.

Soprattutto se sono occupati in altre attività importanti. Proprio come le sessioni di gioco o di studio per esempio. Questo è il metodo fornito da Microsoft per non occupare troppa memoria. Se siete interessati vi suggeriamo di aggiornare Edge per poterne usufruire.

Impostazioni privacy