Come controllare se ci sono cartelle esattoriali sospese direttamente online

Vuoi sapere se hai delle cartelle esattoriali pendenti e vanno pagate? Ecco come bisogna fare per conoscere tutta la propria situazione.

Il periodo economico di certo, per tante famiglie italiane, non è dei migliori. Sono tanti i nuclei familiari che, infatti, devono far ricorso agli aiuti statali, se in possesso dei corretti requisiti, per poter affrontare le spese che sono sempre in aumento. Il costo della vita, infatti, non permette a persone con stipendi “modesti”, di riuscire a coprire correttamente tutte le spese mensili.

E verrebbe quasi da dire che ovviamente, in particolare durante la pandemia e subito dopo di essa, alcuni pagamenti di molti contribuenti siano slittati oppure siano stati costantemente rimandati. Questa situazione di mancato pagamento genera la creazione di ingiunzioni di pagamento e cartelle esattoriali. Ma se non ti sono mai arrivate a casa, c’è un modo per poter verificare se ci sono cartelle pendenti? Ecco il metodo per poterle verificare.

Cartelle esattoriali: come fare per trovarle?

Proprio quando ci sono tante cose da pagare, ad esempio le utenze, oppure assicurazione auto, o quelle spese che arrivano in maniera ricorrente, ecco che ci piomba addosso la classica cartella esattoriale che ci intima di pagare qualcosa che in passato non è stato corrisposto. Ma se abbiamo il dubbio che ci sia qualcosa di pendente, e che vogliamo pagare, c’è un modo per controllare?

come individuare le cartelle esattoriali
Come trovare cartelle esattoriali da consultare? – computer-idea.it

Premettendo che, con questo metodo, si potrebbe scoperchiare il vaso di Pandora; quindi, nervi saldi laddove doveste scoprire tante cartelle esattoriali, dall’altro lato è un’operazione che si consiglia di fare, in quanto finalmente si può sapere se ci sono dei sospesi con il Fisco e organizzarsi con i pagamenti, chiedendo anche delle rateizzazioni.

Insomma, non tutti i mali vengono per nuocere, e la procedura per poterle trovare è questa: bisogna innanzitutto collegarsi al sito dell’Agenzia delle Entrate Riscossione. Una volta che vi siete collegati al sito, potete accedere tramite le vostre credenziali SPID o CNS, o CIE. Una volta fatto il log in, tutto quello che dovrete fare è recarci sulla voce Cassetto Fiscale.

Qui si aprirà un menù, che avrò diverse voci tra cui una Situazione debitoria, e qui sarà possibile consultare tutte le cartelle in pending sul nostro conto. È possibile selezionare l’ente, e la tipologia di cartella: una volta apparsa (e si spera che siano poche), è possibile consultarle nel dettaglio e, laddove previsto, chiedere anche un piano di rientro con delle rate calcolate automaticamente dal sistema. Se accettate, vi sarà inviato uno scadenziario da rispettare, per potervi mettere finalmente in regola.

Impostazioni privacy