Chuwi HiBook Pro: Windows 10 e Android in un unico dispositivo

Per chi punta all’efficienza per il business e al massimo delle prestazione anche per i passatempi, il Chuwi HiBook Pro è il tablet giusto, un dispositivo che unisce Windows 10 e Android ad un prezzo incredibilmente basso. La possibilità di utilizzare due sistemi operativi in un unico strumento è l’ideale per moltissime persone, sia in ambito lavorativo che per uso personale. L’azienda Chuwi si rivolge proprio a questa nicchia di persone, creando prodotti di assoluta qualità, pur non arrivando ai livelli top.

Chuwi HiBook Pro: eccellenza e versatilità al miglior prezzo

E’ doveroso illustrare le caratteristiche tecniche del Chuwi HiBook Pro partendo dal display. Si tratta di un 10 pollici con una risoluzione di 2560×1600 pixel per una densità pari a 298ppi. Il livello dei colori e della visualizzazione è quindi molto alto, se si considera anche l’angolo di visione di quasi 180° ottenuto grazie alla tecnologia OGS utilizzata per lo schermo del tablet. Il processore è un Intel Atom Z8300, scelto per la sua compatibilità sia con Windows 10 che con Android, installato su 4GB di RAM e affiancato da una memoria interna di 64GB espandibile. A livello di dimensioni, il tablet risulta anche abbastanza leggero, maneggevole ed esteticamente gradevole, con un peso di circa 550 gr e uno spessore di 8,5 mm. La scocca in alluminio ricopre anche la batteria da 8000 mHz; infine, il tablet dispone di una porta USB Type-C. Assieme al dispositivo è possibile acquistare anche la tastiera, che lo rende a tutti gli effetti un mini PC con tutti i vantaggi di uno smartphone. Per il momento il prodotto non è acquistabile in Europa e l’unico sito sul quale è in commercio è Amazon.com dove viene venduto a soli 209 dollari, ovvero addirittura meno di 200 euro.

Tablet rivalutati grazie all’azienda cinese del 2 in 1

Chuwi è ormai un’azienda affermata, specializzata soprattutto nella realizzazione di prodotti 2 in 1. Prima del Chuwi HiBook Pro, parecchio interesse era stato destato da un altro tablet della casa cinese, ovvero l’HI 12, proposto anche nella versione Stylus. Per chi è riuscito a provarlo, si tratta di un prodotto dalle funzionalità assolutamente soddisfacenti: anche in questo caso il connubio Windows 10 – Android è perfettamente riuscito, garantendo agli utenti alte prestazioni sia per il business che per l’uso personale. Chuwi è una realtà che sta tentando di rafforzare il settore dei tablet che sembra ormai in declino. Nei prossimi mesi si vedrà se anche altri marchi proveranno a produrre prodotti simili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *